A- A+
Esteri
Papa Francesco in viaggio in Ungheria. Incontrerà anche il sovranista Orban

Papa Francesco è partito dall'aeroporto di Fiumicino per Budapest, prima tappa del suo 34esimo viaggio apostolico. Ad accogliere il Papa sarà il vicepremier Zsolt Semjen. Nella capitale ungherese il Pontefice resterà circa sette ore in occasione della messa conclusiva del 52esimo Congresso eucaristico internazionale. A Budapest incontrerà privatamente il presidente della Repubblica Janos Ader e il primo ministro Viktor Orban. Sempre oggi Francesco partirà alla volta di Bratislava. 

Papa Francesco in Ungheria: il programma completo

L'aereo con a bordo il Papa è partito dall'aeroporto di Roma Fiumicino alle 6 e atterrerà intorno alle 7.45, accolto in aeroporto dal vice-premier Zsolt Semjén.Il primo appuntamento di Bergoglio è nel Museo delle Belle Arti, dove alle 8.45 incontrerà il presidente J nos Áder e il premier Viktor Orban insieme al segretario si Stato e al segretario per i Rapporti con gli Stati del Vaticano, i cardinali Pietro Parolin e Paul Gallagher. Nello stesso luogo, alle 9.15, incontrerà i vescovi del Paese, ai quali rivolgerà un discorso.Quindi, vedrà i rappresentanti del Consiglio ecumenico delle Chiese e alcune comunità ebraiche dell'Ungheria. Alle 11.30, il Papa si sposterà nella Piazza degli Eroi per concludere il Congresso Eucaristico con la messa solenne e la recita dell'Angelus. Poi si trasferirà in aeroporto per la cerimonia di congedo.Nel pomeriggio, alle 15.30, atterrerà a Bratislava, accolto in aeroporto dalla Presidente della Repubblica Zuzana Caputov  e alle 16.30, in Nunziatura, avrà un incontro ecumenico prima e, in privato, con i gesuiti.

 

Commenti
    Tags:
    papa francescoorbanungheria





    in evidenza
    Affari va in rete

    MediaTech

    Affari va in rete

    
    in vetrina
    Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

    Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


    motori
    Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

    Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.