A- A+
Esteri
Pensioni, la Francia torna in piazza: l'incontro sindacati-governo è fallito

La Francia torna in piazza contro la riforma delle pensioni: non è stato trovato nessun accordo

Non accennano a fermarsi le proteste in Francia contro la riforma delle pensioni. Oggi una nuova, l’undicesima, dopo il primo tentativo di dialogo tra il governo francese e i sindacati che ha portato a un nulla di fatto. L’attesa riunione - durata appena 55 minuti - tra le parti sociali e la premier Elisabeth Borne si è infatti svolta ieri mattina a Palazzo Matignon, l’equivalente parigino di Palazzo Chigi, ma entrambe le parti sono rimaste ferme sulle loro posizioni.

Borne ha ricordato ai sindacati la "necessità di questa riforma", mentre questi ultimi sono tornati a chiedere il ritiro della legge che aumenta da 62 a 64 anni il minimo dell'età pensionabile. "È stato un fallimento": il primo commento è stato del leader del sindacato Cfdt, Laurent Berger. È stato proprio Berger, l'uomo al quale molti guardavano nella maggioranza per una possibile prima apertura nel muro di opposizione, a mettere fine all'incontro.

Più moderate invece le parole di Borne: "È stato un dialogo rispettoso in cui ognuno si è potuto esprimere ed ha potuto ascoltare. I nostri disaccordi sull'età pensionabile non hanno consentito di discutere in modo approfondito. Ma penso che questa riunione segni quanto meno una tappa importante. Io resto disponibile, non penso di andare avanti senza i partner sociali". 

Intanto, i leader sindacali e la sinistra hanno rilanciato l’appello a manifestare "massicciamente”. E infatti la protesta è tornata oggi nelle piazze di tutte le città della Francia, a una settimana di distanza dall'ultima mobilitazione che aveva fatto emergere una diminuzione dei partecipanti ai cortei. Decine di manifestanti hanno già bloccato l'accesso al terminal 1 dell'aeroporto parigino Roissy-Charles de Gaulle. Secondo i servizi di intelligence, sono previsti tra i 600.000 e gli 800.000 manifestanti per un totale di 370 mobilitazioni in tutto il Paese.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
franciaprotesteriforma pensionisindacati





in evidenza
Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo

Cronache

Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.