A- A+
Esteri
Polemiche sui costi del G7: "81 milioni di euro? Usiamoli per i poveri!"

Dall'11 al 13 giugno i membri del G7 si riuniranno in Gran Bretagna, per il tradizionale summit tra le più importanti potenze mondiali.

Il padrone di casa sarà ovviamente Boris Johnson, che a Carbis Bay, in Cornovaglia, accoglierà i capi di Stato e di Governo, da Mario Draghi a Joe Biden, al suo primo viaggio intercontinentale dopo l'elezione a Presidente.

Per la regione si tratterà della “più imponente operazione di sicurezza della storia locale”, come spiegano le autorità di polizia. I costi ammonteranno a 70 milioni di sterline (oltre 81 milioni di euro), con circa 6.500 agenti impegnati nella protezione dei leader.

La circolazione stradale verrà bloccata e ci saranno dei posti di blocchi distribuiti sul territorio. Sarà contingentato l'accesso all'aeroporto, nonché al centro media di Falmouth, dove verranno ospitati i giornalisti.

In contemporanea con il G7 si svolgeranno anche manifestazioni di protesta locali precedentemente autorizzate sia a Truro che a Falmouth, evenienza che impegna le forze dell'ordine inglesi a un duplice sforzo.

Ci si attende inoltre una protesta da parte di Resist G7, federazione di associazioni antagoniste, la quale sostiene che “è il G7 a rappresentare un costo, non la gente che manifesta” e fa presente come nella zona scelta per il summit un bambino su tre vive in povertà “e i residenti hanno ragione a chiedere come mai tutti questi soldi vengano usati per gil G7, invece che per gli indigenti”.

Commenti
    Tags:
    g7





    in evidenza
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    La classifica comscore

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    
    in vetrina
    Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream

    Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream


    motori
    Kia EV9 sfida i giganti: doppia nomination ai World Car Awards 2024

    Kia EV9 sfida i giganti: doppia nomination ai World Car Awards 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.