A- A+
Esteri
Russia, Testimoni di Geova in lista organizzazioni proibite

Il ministero della Giustizia russo ha inserito i Testimoni di Geova nel registro delle organizzazioni proibite. Il provvedimento arriva a un mese dalla conferma da parte della Corte suprema di una controversa sentenza del 20 aprile che ha dichiarato "estremista" l'organizzazione religiosa imponendole il divieto di attivita' in Russia e ordinando il sequestro dei beni a favore dello Stato. Il gruppo religioso ha annunciato che intende impugnare la sentenza davanti alla Corte europea dei diritti dell'Uomo. Bandendo l'attivita' dei Testimoni di Geova, la Corte suprema russa ha accolto una richiesta del ministero della Giustizia, che accusa il gruppo cristiano antitrinitario di "violare la legge per combattere l'estremismo", ma ha sfidato anche gli attivisti per la difesa dei diritti umani e il parere degli esperti dell'Onu, che a inizio aprile avevano definito l'iniziativa del governo russo "estremamente preoccupante", denunciando "una minaccia non solo ai Testimoni di Geova, ma alla liberta' individuale in generale" in Russia.

Tags:
testimoni di geova russia
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.