A- A+
Esteri
Siria, strage al mercato: più di 80 morti

Almeno 80 morti e 250 feriti, tutti civili, tra cui diversi bambini. E’ il terribile bilancio di un bombardamento aereo delle forze siriane contro un mercato a Douma, sobborgo della capitale Damasco. Le immagini di distruzione dopo l’attacco sono state pubblicate su siti Internet. La loro autenticità è stata verificata da organismi professionali internazionali che le considerano autentiche. Anche il bilancio delle vittime è stato confermato in modo indipendente dall’Osservatorio siriano dei diritti umani.

Il governo di Damasco è in crescente difficoltà nella guerra civile che lo vede contrapposto a varie forze di opposizione. Il regime ha perduto il controllo di vaste aree del Paese a vantaggio dei miliziani dell’autoproclamato Stato islamico che hanno conquistato anche numerose province del confinante Iraq.

Tags:
siria
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.