A- A+
Esteri
Tribunale amministrativo di Berlino: no al coprifuoco per i locali

Il Tribunale amministrativo di Berlino ha revocato le restrizioni notturne per bar e ristorianti nella capitale tedesca. La decisione arriva dopo l'azione promossa da alcuni locali di Berlino che si sono uniti per contrastare la norma, entrata in vigore lo scorso 10 ottobre, che prevede la chiusura dei bar e ristoranti della capitale tedesca dalle 23 alle 6 del mattino. Stando a fonti citate dalla Bild, 11 esercizi commerciali del settore della ristorazione potranno restare aperti dopo le 23.00. I promotori dell'azione sostenevano che non vi è alcuna giustificazione convincente per la chiusura dei locali e che il coprifuoco - con divieto di vendita di alcolici e di riunione di più di cinque persone all'aperto dopo le 11 - non potrà che garantire che 
i giovani si spostino in altri luoghi dove non esiste alcun rispetto delle norme di igiene. Ora la decisione sull'annullamento può essere impugnata davanti alla Corte amministrativa superiore di Berlino.

 

 

Commenti
    Tags:
    germaniberlinotribunalecoronaviruscovid-19coprifuoco
    in evidenza
    Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

    Costume

    Gregoraci lascia la casa di Briatore
    Racconto in lacrime sui social

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Honda svela la nuovo generazione di HR-V

    Honda svela la nuovo generazione di HR-V


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.