A- A+
Esteri
Tsipras molla l'Ue per Putin. Cosa cambia dopo l'intesa sul gasdotto

Proprio mentre l'uscita della Grecia dall'euro sembra sempre più vicina, Tsipras dà uno schiaffo a Ue e Usa. Intesa con Putin: il gasdotto russo Turkish Stream passerà sul territorio greco. Da Mosca prestito sul 100% della spesa.

E' stata infatti raggiunta un'intesa preliminare fra Russia e Grecia per il passaggio del gasdotto Turkish Stream sul territorio greco. E' stata siglata oggi, riporta Bloomberg, a San Pietroburgo dai ministri dell'Energia dei due Paesi. Mosca, ha spiegato Alexander Novak, fornirà ad Atene un prestito pari al 100% dell'importo del gasdotto e Gazprom non controllerà la tratta.

Una mossa, quella di Tsipras, che indispettirà non solo l'Unione Europea che proprio in questi giorni è coinvolta in un interminabile negoziato con Atene, ma anche, e forse soprattutto, gli Stati Uniti, primi oppositori del progetto Turkish Stream e fautori invece di progetti alternativi che possano portare all'indipendenza energetica dell'Europa nei confronti della Russia.

Tags:
tsiprasputin
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.