A- A+
Esteri
Tsipras molla l'Ue per Putin. Cosa cambia dopo l'intesa sul gasdotto

Proprio mentre l'uscita della Grecia dall'euro sembra sempre più vicina, Tsipras dà uno schiaffo a Ue e Usa. Intesa con Putin: il gasdotto russo Turkish Stream passerà sul territorio greco. Da Mosca prestito sul 100% della spesa.

E' stata infatti raggiunta un'intesa preliminare fra Russia e Grecia per il passaggio del gasdotto Turkish Stream sul territorio greco. E' stata siglata oggi, riporta Bloomberg, a San Pietroburgo dai ministri dell'Energia dei due Paesi. Mosca, ha spiegato Alexander Novak, fornirà ad Atene un prestito pari al 100% dell'importo del gasdotto e Gazprom non controllerà la tratta.

Una mossa, quella di Tsipras, che indispettirà non solo l'Unione Europea che proprio in questi giorni è coinvolta in un interminabile negoziato con Atene, ma anche, e forse soprattutto, gli Stati Uniti, primi oppositori del progetto Turkish Stream e fautori invece di progetti alternativi che possano portare all'indipendenza energetica dell'Europa nei confronti della Russia.

Tags:
tsiprasputin
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.