A- A+
Esteri
Usa 2024, Trump pigliatutto: vince anche i caucus repubblicani dell'Idaho

Usa 2024, Trump vince le assemblee degli iscritti Repubblicani

Ennesima vittoria di Donald Trump alle primarie: l'ex presidente ha vinto i caucus, le assemblee degli iscritti Repubblicani. Riassumendo: ora Joe Biden e il tycoon hanno vinto le rispettive primarie in Michigan, martedì, e il tycoon si è confermato anche in Missouri, sabato, nella convention in Michigan, che assegnava altri 39 delegati oltre ai 12 già messi in gioco martedì nello stesso Stato, e nei caucus nell’Idaho, dove nel 2016 era stato battuto dal senatore texano Ted Cruz. Trump, che ha vinto tutti i test elettorali di partito, ha finora conquistato 247 delegati (a cui andranno aggiunti quelli in Idaho, quando sarà finito lo spoglio) e aveva bisogno di altri 968 per raggiungere il “numero magico” di 1.215, tanti quanti servono per conquistare la nomination alla convention Repubblicana.

LEGGI ANCHE: Usa, Tribunale Illinois: "Trump ineleggibile". Immediato il ricorso del tycoon

La sfidante, Nikki Haley, ha ottenuto solo 24 delegati. Il “numero magico” che Biden deve raggiungere è 1.968. Adesso l’attenzione è concentrata soprattutto sul Super Tuesday, il super martedì, 5 marzo, quando le primarie presidenziali per scegliere il candidato alle elezioni del 5 novembre si svolgeranno in sedici Stati e un territorio. Sul fronte Repubblicano saranno in gioco 854 delegati dei 2.429 totali. Per i Democratici, i delegati in gioco saranno 1420. Né Biden né Trump otterranno martedì la certezza della nomination, ma sicuramente si avvicineranno al traguardo.

Di fronte a un risultato deludente, Haley, che sta perdendo i grossi donatori, potrebbe annunciare la sospensione della sua campagna e lasciare campo libero a Trump. Da oggi al 23, prima che cominci a New York (25 marzo) il processo a Trump per i pagamenti in nero a una porno star, ci saranno nove giornate elettorali, tra primarie, votazioni limitate agli iscritti (caucus) e convention, organizzate dai partiti, che definiranno probabilmente il quadro dei candidati. 3 marzo: Washington Dc, primarie Repubblicane.

4 marzo: North Dakota, caucus Repubblicani.5 marzo: Super Tuesday: primarie Democratiche in Alabama, Arkansas, California, Colorado, Maine, Massachusetts, Minnesota, North Carolina, Oklahoma, Tennessee, Texas, Utah, Vermont e Virginia, più Samoa americane. Martedì cominceranno le primarie anche in Iowa per i progressisti, ma si potrà votare fino al 4 giugno. Primarie Repubblicane in Alabama, Alaska, Arkansas, California, Colorado, Maine, Massachusetts, Minnesota, North Carolina, Oklahoma, Tennessee, Texas, Utah, Vermont e Virginia.6 marzo: Hawaii, caucus Democratici.

8 marzo: Samoa Americane, caucus Repubblicani.12 marzo: primarie Democratiche in Georgia, Mississippi, Northern Mariana Islands, stato di Washington e all’estero. Primarie Repubblicane in Georgia, Hawaii, Mississippi e stato di Washington.

16 marzo: Guam, convention Repubblicana.19 marzo: primarie Democratiche e Repubblicane in Arizona, Florida, Illinois, Kansas e Ohio.23 marzo: primarie Democratiche in Louisiana e Missouri. Primarie Repubblicane in Louisiana.






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.