A- A+
Esteri
Biden out per Usa 2024? Pronti Harris, Ocasio-Cortez, Buttigieg, Kennedy Jr.

La debacle in Afghanistan, ma soprattutto la nuova ondata di contagi da coronavirus negli Stati Uniti che mette a repentaglio la sua immagine di amministrazione efficiente, nonché la ripartenza economica di Washington. Joe Biden sta vivendo un momento a dir poco complicato. Non è passato nemmeno un anno dalla sua vittoria alle elezioni presidenziali del 3 novembre 2020 e appena sette mesi dall'insediamento del 20 gennaio scorso. Eppure, le sue possibilità non solo di conferma ma anche di ricandidatura per un secondo mandato sembrano già vacillare. 

USA 2024, LA RICANDIDATURA DI BIDEN APPARE GIA' IN BILICO

Negli Stati Uniti le prossime elezioni presidenziali sono fissate per il 5 novembre 2024. Mancano dunque più di tre anni, ma come si sa la corsa elettorale americana comincia ben prima con l'interminabile campagna delle primarie. Nel 2024 solo i Repubblicani dovrebbero essere chiamati a scegliere preventivamente il loro candidato (e Donald Trump pare intenzionato a tentare un nuovo assalto), ma aumentano le possibilità che anche i Democratici scelgano di puntare su un altro nome. D'altronde, su Biden pesa anche il fattore anagrafico e lui stesso aveva dichiarato in più di un'occasione che avrebbe voluto svolgere un solo mandato. Salvo poi cambiare idea e rilanciare il ticket con Kamala Harris anche per un secondo quadriennio alla Casa Bianca. Ma la politica americana non fa sconti e tra i Democratici inizia a serpeggiare la volontà di individuare i possibili sostituti di Biden. Stavolta non dovrebbe riprovarci Bernie Sanders, ma c'è una nuova generazione di politici pronta a raccogliere il testimone. 

USA 2024, I POSSIBILI CANDIDATI DEM: KAMALA HARRIS

12977859 largeKamala Harris  Lapresse

Il primo nome è proprio quello di Kamala Harris. Come detto, lo stesso Biden aveva lasciato intendere che nella scelta del suo vicepresidente avrebbe privilegiato una figura giovane e forte, in grado di prendere il suo posto nel 2024 in caso di mancata ricandidatura. Profilo che rispondeva proprio alla figura di Harris, che da molti analisti è stata indicata come la possibile prima presidente donna degli Stati Uniti. Origini indiane e giamaicane, il suo nome ha le potenzialità per essere altamente inclusivo. C'è però un problema: se fallisce l'amministrazione Biden, potrebbe fallire anche lei con essa. Nel mirino per la politica sui migranti, sia da una parte sia dall'altra da chi la considera troppo morbida e chi troppo in linea con l'amministrazione Trump.

USA 2024, I POSSIBILI CANDIDATI DEM: ALEXANDRA OCASIO-CORTEZ

image0Alexandria Ocasio Cortez

Il secondo nome forte è quello di Alexandra Ocasio-Cortez, pasionaria di sinistra che sin dall'inizio critica il centrismo moderato dell'amministrazione Biden. La tempistica sarebbe perfetta, visto che il suo mandato al Congresso scade il 3 gennaio 2023, in perfetto "orario" per le ipotetiche primarie. Un mandato conquistato dopo la vittoria a sorpresa contro il ben più rodato Joseph Crowley alle primarie del 2018 nel 14esimo distretto di New York. Vittoria che l'ha resa, a 29 anni, la donna più giovane eletta alla carica parlamentare nella storia statunitense. Molto popolare tra i più giovani, il suo punto debole portebbe essere il posizionamento considerato troppo radicale dal cuore del partito Dem, che ha già dimostrato nel recente passato di preferire candidati moderati. 

USA 2024, I POSSIBILI CANDIDATI DEM: AMY KLOBUCHAR

Amy KlobucharAmy Klobuchar (LaPresse)

 completare il quadro delle più quotate potenziali eredi femminili c'è Amy Klobuchar. Senatrice del Minnesota, 61 anni, si considera una "dura". Ha già partecipato alle primarie del 2020, ma a poche ore dall'inizio del Super Tuesday si è ritirata dichiarando il suo appoggio a Biden. Mossa che aveva fatto schizzare alle stelle le sue possibilità di correre in ticket con il candidato Dem, ma lei stessa ha ancora una volta deciso di farsi da parte dopo il caso Floyd, sottolineando che la scelta migliore per quel ruolo sarebbe stata una donna di origine afroamericana. Punto a sfavore: una serie di interviste di ex membri del suo staff che hanno raccontato i presunti maltrattamenti di Klobuchar. 

USA 2024, I POSSIBILI CANDIDATI DEM: PETE BUTTIGIEG

LP 10631635

n altro nome molto quotato è quello di Pete Buttigieg. L'ex sindaco di South Bend era addirittura sembrato il favorito per le primarie del 2020 dopo l'inizio balbettante di Biden. Poi, dopo il successo del collega più anziano in South Carolina le sue quotazioni sono improvvisamente scese. Ma tutti pronosticano per Buttigieg un grande futuro. Attualmente è il segretario dei trasporti dell'amministrazione Biden, prima persona dichiaratamente omosessuale a ricoprire una carica di primo livello nel governo americano.

USA 2024, I POSSIBILI CANDIDATI DEM: GOVERNATORI E OUTSIDER

'è anche una nutrita lista di possibili outsider. Tra loro il senatore del Colorado Michael Bennett, l'imprenditore di origine taiwanese Andrew Yang e una serie di governatori: Andy Beshear del Kentucky, Jay Inslee di Washington, Michelle Lujan Grisham del New Mexico, Gavin Newsom della California, J.B Pitzker dell'Illinois e Fretchen Whitmer del Michigan. Tutti questi nomi sono tenuti in considerazione per una possibile partecipazione alle eventuali primarie del 2024. 

USA 2024, I POSSIBILI CANDIDATI DEM: LE SUGGESTIONI WINFREY E KENNEDY JR.

ra di loro, evidentemente, non c'è Andrew Cuomo che si è giocato la possibilità con lo scandalo delle molestie che ne ha causato le dimissioni nei giorni scorsi. Infine, due suggestioni. La prima è quella che risponde al nome di Oprah Winfrey, super popolare volto televisivo e considerata molto vicina a Barack Obama. Lei stessa in passato non ha chiuso alla possibilità di un futuro impegno politico. La seconda suggestione è invece quella di Joe Kennedy III, l'ultimo erede della dinastia dei Kennedy, quella di Jfk e di Bobby. Una dinastia segnata da eventi tragici e da immensa fama, che potrebbe rinverdire i suoi fasti con questo quarantenne che nel 2019 è stato però sconfitte alle primarie del Massachusetts.

E dall'altra parte? Il candidato democratico, Biden o chi per lui, potrebbe anche ritrovarsi di fronte Trump. Ma questa è un'altra storia...

Commenti
    Tags:
    usajoe bidencandidati dem2024usa 2024donald trumpocasio cortez





    in evidenza
    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

    Europee/ L'idea di Lancini

    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
    C'è la casella Stop utero in affitto

    
    in vetrina
    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


    motori
    Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

    Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.