A- A+
Esteri
Usa e Nord Corea verso la guerra, Pasqua di sangue nel mondo
Kim Jong Un
Di Daniele Rosa
 
 
La guerra tra Usa e Corea del Nord purtroppo si farà e probabilmente i primi strappi avverranno già nella prossima settimana. Considerazione amara che nasce non da informazioni secretate ma da semplici deduzioni sulla realtá.
 
Nonostante due colossi come Cina, alleato economico di Pyongyang e Russia abbiano pressato e invitato alla moderazione, per ricercare soluzioni diplomatiche, le probabilità di conflitto sono altissime per tre semplici riflessioni.
 
DONALD TRUMP COERENTE CON LA SUA CAMPAGNA
 
La prima si chiama Donald Trump. Il tycoon  americano è stato coerente con quanto detto in campagna elettorale. Spiazzando tutti, ma proprio tutti, ha colpito la Siria con 59 micidiali tomahawk. Poi, ancora più rapidamente,  ha lanciato in Afghanistan la più grossa bomba non nucleare contro obiettivi strategici dell'Isis.  
In contemporanea ha mandato nel mare orientale un'intera squadra navale d'attacco guidata dalla portaerei a propulsione nucleare Carl Vinson , sei cacciatorpediniere, un incrociatore, sottomarini d'attacco e bombardieri posizionati a Guam. 
 
E, onde evitare fraintendimenti, ha twittato: 'la Corea del nord è un problema e ce ne occuperemo, se la Cina ci aiuta bene, altrimenti faremo da soli'.
 
 
KIM-JONG-UN, DITTATORE GUERRAFONDAIO
 
 
Il secondo è il giovane problematico e schizofrenico presidente dittatore nordcoreano, quel Kim Jong-un, che, ispirato dalla sua discendenza celeste. Non vede l'ora di far partire razzi più o meno nucleari. Cina si Cina no.
Importante è occupare la scena mondiale, costi quel che costi, pure lacrime e sangue anche per il suo popolo. Tanto peggio di così....
 
 
ALLEATI SENZA PESO POLITICO
 
 
Il terzo sono gli alleati/ amici della Nordcorea. Qualcuno  può pensare di prendere in considerazione o temere alleati come Angola,Guinea Equatoriale Repubblica democratica del Congo e Burundi? Il peggio del peggio in termini democratici con un peso politico internazionale pari a zero.
 
Unico vero alleato dei nordcoreani la Cina che, dopo la visita a Trump, potrebbe non essere più un alleato di ferro. La Cina probabilmente, aldilà delle rimostranze diplomatiche, non muoverebbe un dito, per difendere un alleato scomodo e inutile.
 
In aggiunta Corea del Sud e Giappone, nemici storici  della Nord Corea non vedono l'ora di chiuderla con il ragazzino guerrafondaio.
 
Ergo, siccome il test nucleare si farà , la risposta americana ci sarà e pesante. Speriamo non succeda già a Pasqua e magari mai, ma i dubbi restano inquietanti.
Tags:
stati unitinord coreaguerra usa nord coreakim jong untrumppyongyangcorea del nord
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.