A- A+
Esteri
Usa, nelle scuole di New York City maestri obbligati a vaccinarsi

Le scuole di New York City hanno riaperto i battenti questa settimana dopo gli stop and go causati dalla pandemia da Coronavirus. Gli insegnanti della metropoli americana, insieme agli altri membri del personale, dovevano essere tutti vaccinati, soprattutto perchè nel grande distretto esisteva l’obbligo di vaccinazione.

Qualche giorno prima delle aperture il sindaco Bill de Blasio aveva pubblicamente dato un ultimatum ai quasi 150.000 dipendenti delle scuole pubbliche cittadine confermando che i dipendenti non vaccinati sarebbero stati posti in congedo non retribuito e non avrebbero potuto lavorare. Inoltre l’Amministrazione comunale ha già predisposto quasi tutto il personale in sostituzione.

E così la “minaccia” ha spinto molti insegnanti a farsi vaccinare. Una conferma di questa tendenza è stata data dal presidente della United Federation of Teachers, Michael Mulgrew che ha confermato come il 97% dei membri del suo sindacato abbia ricevuto almeno una dose di vaccino entro la data di apertura. Un dato molto vicino al 93% del dato comunicato dall’Amministrazione comunale. E pure il 98% dei presidi era stato immunizzato.

A New York gli insegnanti obbligati a vaccinarsi contro il Covid-19

L’obbligo vaccinale nel più grande sistema scolastico americano non prevede l’opzione del test, ma consente alcune esenzioni mediche e religiose.

Un mandato analogo entrerà in vigore a Los Angeles il 15 ottobre. Mark Cannizzaro, presidente del Consiglio dei supervisori e amministratori scolastici, ha affermato che, nonostante il trend in crescita delle vaccinazioni alcuni presidi hanno avuto difficoltà a trovare personale sufficiente per sostituire quello non vaccinato.

Un gruppo di insegnanti e altri dipendenti della scuola che hanno fatto causa per l’obbligo del vaccino scolastico ha chiesto alla Corte suprema degli Stati Uniti un'ingiunzione d'emergenza che ne bloccasse l'attuazione ma la richiesta è stata respinta.

La maggioranza di studenti e genitori sostengono che l’obbligo del vaccino sia il miglior metodo per mantenere aperte le scuole.

"È più sicuro per i nostri figli” hanno dichiarato molti genitori convinti che l’immunizzazione  riduca le possibilità che gli insegnanti contraggano il virus e provochino di conseguenza la chiusura delle aule o delle scuole.

Il Vaccino protegge anche da nuove infezioni da Covid-19

Fra gli insegnanti i pareri sono diversi. Alcuni pur essendo vaccinati comprendono le scelte dei colleghi no vax e pensano che non dovrebbero perdere il lavoro. Molti dubbiosi hanno dovuto farlo per puri problemi economici.

Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDA) le persone dovrebbero essere vaccinate anche se sono già state infettate dal virus. L'agenzia conferma che i vaccini COVID-19 offrono una protezione migliore rispetto all'immunità naturale e aiutano a prevenire di essere nuovamente infettati.

L'attuazione del mandato senza problemi o ritardi sarà un serio test per de Blasio, sindaco che si è vantato del record della città per aver mantenuto aperti gli edifici scolastici durante la maggior parte dell'ultimo anno scolastico, quando altri distretti hanno fatto istruzione a distanza. Adesso New York City non offre un'opzione di questo tipo.

Forse la pandemia potrebbe davvero essere “quasi” finita.

Commenti
    Tags:
    vaccinocovid-19pandemianew york cityde blasioscuole





    in evidenza
    Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

    Chi è la vincitrice del cooking show di Sky

    Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

    
    in vetrina
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


    motori
    Maserati GranCabrio: lusso e prestazioni nella nuova convertibile del Tridente

    Maserati GranCabrio: lusso e prestazioni nella nuova convertibile del Tridente

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.