A- A+
Food
Cavalier Pepe: non solo vino, pane e olio. Va in scena la Dieta Mediterranea

L’Irpinia è territorio di grande qualità enoica. E non solo. Spicca, oltre che per il vino con le sue tre tre Docg, anche per la produzione dell’olio d’oliva extravergine di qualità dal nome Irpinia-Colline dell’Ufita Dop. Qui nel cuore della denominazione Tenuta Cavalier Pepe, produce oltre ai suoi rinomati vini, I Tre Colli, un olio extravergine d’oliva, nelle varietà Ravece, Marinese, Frantoio e Ogliarola, dagli oliveti delle colline nei comuni di Luogosano e Sant’Angelo all’Esca dove si è trasferita dal Belgio Milena Pepe. Nella terra di origine del suo papà. E’ in questo territorio che la giovane imprenditrice ha investito il suo capitale tirando su un’azienda che è un’eccellenza della viticoltura campana. E adesso anche dell’olio di qualità. E’ qui, su terreni tipicamente vulcanici, argillosi e calcarei, che l’olio acquisisce un sapore equilibrato, armonico, ampio e fruttato, con note amarognole e piccanti e un colore verde, con riflessi giallo paglierino.

Le fonti documentano che furono i romani i primi a coltivare l’ulivo nell’area del territorio dell’antica Aeclanum, nella valle del Calore come è dimostrato dal ritrovamento di grandi otri di terracotta per la conservazione dell’olio. L’epoca di maggiore sviluppo si ebbe durante la dominazione aragonese nel XV secolo, per poi consolidarsi nell’800. Oggi, l’olio con la sua alta qualità, è parte fondamentale della dieta mediterranea ed ha avuto uno sviluppo qualitativo esponenziale soprattutto come alimento dagli aspetti benefici per la salute.

L’olio irpino I Tre Colli (in bottiglia da mezzo litro e in lattina da cinque litri, disponibile anche su lo shop on line del sito tenutacavalierpepe.it), è il risultato di una perfetta armonia tra ambiente, varietà, e tradizione, in una zona di produzione vocata, dove gli oliveti si inerpicano sulle colline assolate con le temperature più adatte, fino a ottenere un olio profumato da abbinare come condimento, al naturale, su piatti a base di legumi e verdure, oltre che su grigliate di carne, pesce ed altro. Naturalmente la tecnica di produzione adottata è importante per ottenere la qualità richiesta. Le olive, infatti, raccolte a mano ad inizio novembre, subiscono la frangitura con estrazione a freddo dell’olio e, la sua decantazione avviene senza filtrazione, per non disperdere o modificare le preziose proprietà organolettiche.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    colliirpiniavinoolio
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire

    CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.