A- A+
Food
Più afa, meno latte nei supermercati: le mucche hanno troppo caldo
Latte di mandorla (foto di Anna Tarazevich - Pexels)

Così, al frazionamento dei pasti e al maggior numero di docce e ventilatori si aggiunge un consumo più alto di acqua ed energia, con costi per gli allevatori piuttosto proibitivi. Tutto questo, di conseguenza, porta a una minore quantità di latte in vendita nei supermercati e al tempo stesso a un prezzo più alto per noi consumatori. Insomma, il caldo mette a dura prova tutti, non solo le persone.

A sua volta, questo fenomeno ha una sola causa: il surriscaldamento globale. A questo proposito Coldiretti ha ricordato che, al momento, il 2023 è entrato nella top ten degli anni più caldi in assoluto, con una temperatura che è di 0,43 gradi sopra la media. L’anno scorso, invece, è stato l’anno più caldo di sempre per l’Italia. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caldocoldirettilattemucchesupermercati




in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.