A- A+
Green
Enel Green Power: avviata la costruzione di un parco eolico negli USA

Enel, attraverso Enel Green Power North America, la controllata statunitense per le rinnovabili, ha avviato la costruzione del parco eolico Aurora da 299 MW in Nord Dakota

La costruzione dell’impianto, che dovrebbe entrare a pieno regime per fine 2020, richiederà un investimento di circa 450 milioni di dollari USA. Aurora è supportato da un nuovo contratto di fornitura di energia elettrica (PPA) che prevede la vendita dell’energia prodotta da una parte dell’impianto all’utility locale Basin Electric Power Cooperative, che fa seguito al contratto di fornitura energetica virtuale già siglato in precedenza durante l’anno con Gap Inc.

“La costruzione di Aurora dimostra la forza di Enel Green Power come azienda integrata in grado di occuparsi dello sviluppo, della realizzazione e dell’esercizio di impianti in Nord America, espandendo la nostra presenza nelle principali regioni e fornendo soluzioni flessibili, appositamente pensate per aiutare i clienti commerciali a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità,” ha commentato Antonio Cammisecra, CEO di Enel Green Power. “Grazie alle nostre competenze nel campo delle energie rinnovabili e alle positive prospettive economiche di lungo termine per il settore, questo progetto rappresenta un ulteriore esempio di collaborazione tra aziende e utility, con l’obiettivo di sfruttare l’energia rinnovabile sia per le sue caratteristiche di sostenibilità sia per la sua redditività economica.”

Con Aurora, Enel Green Power sta realizzando oltre 1,5 GW di capacità eolica e solare. Altri progetti di Enel Green Power sono gli impianti eolici White Cloud da 236,5 MW in Missouri, Whitney Hill da 66 MW in Illinois, High Lonesome da 450 MW e il parco solare Roadrunner da 497 MWdc, entrambi in Texas.

Enel Green Power North America è proprietaria e leader nella gestione di impianti rinnovabili in Nord America, con impianti operativi e in fase di sviluppo in 25 Stati degli Stati Uniti e in due province canadesi. La società gestisce circa 100 impianti con una capacità gestita di circa 5 GW alimentati da energia idroelettrica, eolica, geotermica e solare.

Il contratto di fornitura di energia elettrica con Basin Electric Power Cooperative, della durata di 23 anni, prevede l’acquisto dell’energia immessa nella rete da una sezione da 142 MW del parco eolico Aurora. Oltre che da Aurora, Basin Electric acquista anche tutti i 150 MW della produzione elettrica del parco eolico Lindahl di EGPNA, anch’esso nel Dakota del Nord.

EGPNA venderà anche a Gap Inc. l’energia prodotta da una sezione da 90 MW del progetto Aurora, nel quadro di un contratto di fornitura elettrica virtuale della durata di 12 anni siglato ad agosto di quest’anno. L’energia acquistata da Gap Inc. è sufficiente ad alimentare oltre 1.500 negozi, equivalenti a circa il 50% del fabbisogno di elettricità degli oltre 3.300 punti vendita gestiti da Gap Inc. nel mondo. La produzione elettrica dovrebbe raggiungere circa 400 GWh all’anno, equivalente a evitare l’emissione di circa 262mila tonnellate di CO2 ogni anno.

Durante la costruzione e l’esercizio del progetto, EGPNA avvierà iniziative per migliorare ulteriormente il suo impatto ambientale, individuando opportunità per creare valore a lungo termine sia per la comunità sia per il progetto. Queste iniziative comprendono assistenza per le apparecchiature di emergenza ed esercitazioni in coordinamento con i vigili del fuoco volontari locali; investimenti nei programmi di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica nel Nesson Public School District #2; e borse di studio destinate agli studenti del distretto scolastico che ospita il progetto affinché possano partecipare al programma di formazione per tecnici eolici presso il Lake Region State College.

Commenti
    Tags:
    enel green powerparco eolico usaenel green power cammisecraenel green power parco eolico usaenel green power rinnovabili
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"

    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"


    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.