A- A+
Green
Saipem acquista le attività di Naval Energies nel settore dell’energia eolica

Saipem e Naval Energies, società controllata da Naval Group, hanno firmato ieri un accordo per l’acquisizione delle attività di Naval Energies nel settore dell’energia eolica flottante, che consistono nel know-how ingegneristico di Naval Energies relativamente alle unità flottanti, in diritti di proprietà intellettuale e circa trenta risorse con competenze di modellizzazione e simulazione. Questa operazione, spiega una nota, ha un impatto del tutto marginale sulla posizione finanziaria del gruppo Saipem.

Saipem è presente in Francia dal 2002 attraverso le proprie controllate Saipem SA e Sofresid Engineering Sa. La società, attraverso la business unit New Energies della Divisione E&C Offshore, è già protagonista nel business delle energie rinnovabili. Naval Energies ha oltre 10 anni di esperienza nell’eolico flottante offshore e ha sviluppato un concept di eolico semi-sommergibile flottante tra i migliori sul mercato.

Naval Group ha annunciato all’inizio di febbraio l’intenzione di interrompere i propri sviluppi nel campo delle energie rinnovabili offshore avviando un processo finalizzato alla cessazione delle attività di Naval Energies, inclusa la ricerca di un acquirente per tutte o parte delle attività della società. Il completamento dell’operazione è soggetto alle necessarie autorizzazioni amministrative.

“Con questa acquisizione - sottolinea Mauro Piasere, responsabile della Business Unit Offshore New Energies di Saipem - ampliamo il nostro portafoglio di tecnologie e posizioniamo Saipem nella gara per l’assegnazione del progetto eolico flottante offshore di Groix & Belle-Île, in Francia, per il quale punteremo sulle nostre riconosciute capacità di esecuzione di progetti chiavi in mano, al servizio di Eolfi. Il know-how che acquisiamo consolida la nostra posizione nel mercato delle energie rinnovabili offshore, in particolare nell’eolico flottante”.

“La combinazione tra le grandi competenze e risorse di Saipem nelle costruzioni offshore - commenta Jean-Yves Battesti, executive chairman di Naval Energies - e la sua strategia nelle energie marine rinnovabili con l’esperienza di Naval Energies nell’energia eolica flottante dà vita a un nuovo player leader nel settore dell’eolico offshore. Siamo assolutamente convinti che questo nuovo polo tecnologico, i cui team avranno sede a Nantes e Brest in particolare, sarà in grado di promuovere questa promettente industria in Bretagna, nei Paesi della Loira, ma anche nel resto della Francia e nel mondo”.

Commenti
    Tags:
    saipem naval energiessaipem naval energies energia eolicasaipem energia eolica





    in evidenza
    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    Nostalgia Masolin

    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    
    in vetrina
    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


    motori
    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.