A- A+
Green
"Too good to go", l’app contro lo spreco alimentare lancia una nuova alleanza

L’app “Too good to go” lancia un nuovo patto di filiera contro lo spreco alimentare. Lo scopo è creare un’alleanza, un’intesa, un legame, il più virtuoso possibile, tra aziende alimentari, supermercati e consumatori. Eugenio Sapora, country manager Italia della startup danese che lancerà l’iniziativa– fa sapere il Sole 24 ore–il 5 febbraio per la Giornata nazionale di prevenzione contro lo spreco alimentare, spiega che “l’obiettivo del patto è creare una rete di attori che si impegnano sia a informare e sensibilizzare su una problematica sempre più importante, sia a compiere azioni concrete per avere un impatto”. 

"Too good to go", la nuova alleanza contro lo spreco alimentare 

A prendere parte all’iniziativa sono invitati enti, aziende e supermercati, con l’intento–riporta il Sole 24 ore– di limitare gli sprechi a tutti i livelli della filiera agroalimentare e portare il tema al centro del dibattito pubblico e dell’agenda politica. Le aziende che hanno risposto alla sfida sono state molteplici, tra le quali Birraperoni, Carrefour, Cirfood, Danone, Fruttagel, Granarolo, Gruppo Montenegro, Gruppo VèGè, Ikea, Kraft-Heinz, Mare Aperto, Naturasì, Nestlè, Raspini Salumi, Salumi Pasini, Unilever e Wami. 

"Too good to go", per ottimizzare il welfare interno aziendale

L’Etichetta Consapevole– secondo quanto riporta il Sole 24 Ore– inviterà gli italiani a verificare se i prodotti siano ancora consumabili dopo la data minima di conversazione grazie alla presenza di una frase distintiva “Spesso buono oltre” e a una serie di pittogrammi che coglieranno di “osservare, annusare, assaggiare”. Nel concreto le aziende sono chiamate ad attivarsi per comunicare il proprio impegno e sensibilizzare dipendenti e consumatori finali, intervenendo con azioni per migliorare il welfare interno. Una modalità per abbattere gli sprechi potrebbe riguardare la gestione della mensa aziendale, con la creazione, attraverso l’app di Too Good To Go, di una hidden store con i prodotti dedicati esclusivamente ai dipendenti. 

"Too good to go", il supporto contro lo spreco nella rete dei supermercati

Ma non solo aziende. L’app “Too Good To Go” supporta anche le catene di supermercati nel monitoraggio degli sprechi in store in iniziative come–rileva il Sole 24 Ore–la promozione nei punti di vendita di scaffali o sezioni speciali dedicate a prodotti che hanno superato il Tmc (termine minimo di conversazione).

Per le realtà che sottoscrivono il patto “Fabbrica contro lo spreco”, monitorare la catena di produzione e a limitarne gli sprechi è fondamentale. Ad esempio, i prodotti che rimangono in giacenza in magazzino e che non hanno altra possibilità di essere utilizzati, fa sapere il Sole 24 Ore, verranno poi distribuiti ai cittadini attraverso delle Magic Vox Xl acquistabili a un prezzo scontato, sempre tramite l’app. 

L’app “Too good to go” è stata lanciata sei anni fa ed ora è presente in 15 paesi, tra Europa e Stati Uniti. Si tratta di un’app in grado di recuperare e vendere online a prezzi più bassi il cibo invenduto di bar, ristoranti, pasticcerie, supermercati, considerato “troppo buono per essere buttato”. A oggi, rivela il Sole 24 ore, l’app ha oltre 30 milioni di utenti di cui più di 2 in Italia, dove sono stati salvati 1,6 milioni di pasti

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    too good to go app spreco alimentare sostenibili alleanzatoo good to go alleanza spreco alimentare cibotoo good to spreco alimentare cibo
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.