A- A+
Lavoro
Cassazione: Jobs Act irretroattivo
logo fondazione studi
 

Il Jobs Act è irretroattivo per i contratti a termine stipulati prima dell'entrata in vigore della riforma e convertiti in contratti a tempo indeterminato.

Secondo la sentenza del 20 ottobre 2015 della Cassazione, in questi casi si deve utilizzare l'indennità a forfait del collegato lavoro, nonostante il decreto legislativo n.81/2015 abbia abolito i commi 5 e 6 dell'articolo 32 della legge 183/2010.

L'indennità del collegato lavoro sarebbe, infatti, più favorevole al lavoratore rispetto a quella applicata dal Jobs Act. Per questo, in assenza di norme transitorie, il nuovo metodo di calcolo dell'indinnizzo si applica solo per i contratti stipulati dopo il 25 giugno 2015, data in cui è entrato in vigore il decreto attuativo della legge 183/2014.

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO

Lo scherzo e l'imprevisto

Diletta Leotta, incidente a luci rosse a Scherzi a Parte. LE FOTO


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.