A- A+
Lavoro
I contratti a progetto cambiano registro
logo fondazione studi
 

Il D.lgs. 81/2015, all’art. 52, ha disposto l’abrogazione del contratto a progetto. Per i contratti già in atto al 25 giugno (data di entrata in vigore della riforma) continueranno ad applicarsi le disposizioni abrogate fino alla data di scadenza originaria o rinnovata. Stante la vigenza dell'art. 409 c.p.c., il decreto porta alla riviviscenza delle collaborazioni coordinate e continuative.

L’art. 2 del D.lgs. 81/2015 aggiunge, però, che a far data dal 1° gennaio 2016, si applicherà la disciplina del rapporto di lavoro subordinato a tutti i rapporti di collaborazione che si concretano in prestazioni di lavoro esclusivamente personali, continuative e le cui modalità di esecuzione siano organizzate dal committente anche con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro. Il Legislatore ha dunque deciso di mettere nero su bianco che non c’è autonomia nella prestazione lavorativa eseguita nei luoghi indicati dal committente (datore di lavoro) e secondo i tempi e gli orari dettati dallo stesso.

L’automatica applicazione della disciplina del lavoro subordinato non si avrà con riferimento:

a.       alle collaborazioni per le quali i CCNL prevedano discipline specifiche riguardanti il trattamento economico e normativo;

b.      alle collaborazioni prestate nell'esercizio di professioni intellettuali per le quali è necessaria l'iscrizione ad un albo professionale;

c.       alle attività prestate nell'esercizio della loro funzione dai componenti degli organi di amministrazione e controllo delle società e dai partecipanti a collegi e commissioni;

d.      alle collaborazioni rese a fini istituzionali in favore delle associazioni e società sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali, alle discipline sportive associate e agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal C.O.N.I.

Le parti dei rapporti di collaborazione che non dovessero rientrare nell’elenco delle eccezioni hanno la possibilità di richiedere un provvedimento di certificazione dell’assenza dei requisiti che, ex comma 1, determinano l’applicazione della disciplina del rapporto di lavoro subordinato.

 

 

 

 

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova

Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.