A- A+
Lavoro
Lavoro: il 2016 sarà l’anno della flessibilità in uscita

Il 2016 sarà l’anno della flessibilità in uscita
 
Si è tenuto nella cornice della VI edizione della  Giornata Nazionale della Previdenza e del Lavoro a Napoli, il convegno 2016: L’anno della flessibilità in uscita. Opinioni e proposte a confronto – organizzato da Itinerari Previdenziali e Associazione Lavoro e Welfare – che ha visto la partecipazione del Prof. Alberto Brambilla, Presidente Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali, dell’On. Pierpaolo Baretta, Sottosegretario Ministero dell'Economia e delle Finanze, dell’On. Cesare Damiano, Presidente Commissione Lavoro Camera dei Deputati, dell’On. Anna Maria Carloni, Componente Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Camera dei Deputati e del Dott. Domenico Proietti, Segretario Confederale UIL.

Per Baretta il 2016 sarà l’anno della flessibilità in uscita: “Il governo ha preso un orientamento definitivo mettendo in agenda la flessibilità in uscita. Siamo pronti a ragionare sulle modalità con le quali affrontare la questione: capire se e quante risorse deve immettere lo Stato per rendere la flessibilità possibile. Credo che anche i fondi pensione e il sistema bancario debbano essere protagonisti. Valuteremo le soluzioni più convenienti per il lavoratore che andranno conciliate però con la sostenibilità pubblica dell’operazione”.

Damiano ha specificato che la cornice giusta per la flessibilità in uscita è la prossima Legge di Stabilità. “L’obiettivo, ora, è fare in modo che il governo convochi le parti sociali e apra al più presto un tavolo”.

Alberto Brambilla, presidente del Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali ha ribadito come il mercato del lavoro sia troppo ingessato. Non consente infatti turnazione in settori innovativi, mentre comporta per i settori maturi notevoli risorse per gli ammortizzatori sociali. “Non esiste un metodo di calcolo contributivo che non abbia come contraltare la flessibilità in uscita”.
Per chi non potrà essere a Napoli, i nostri siti GNP2016 e www.ilpuntopensionielavoro.it vi terranno aggiornati 365 giorni l’anno su pensioni, lavoro e salute.

L’organizzatore di GNP
La Giornata Nazionale della Previdenza e del Lavoro è organizzata dal team di Itinerari Previdenziali (www.itinerariprevidenziali.it), una realtà indipendente che opera nel campo della comunicazione, formazione e informazione nell’importante settore economico e sociale del welfare e dei sistemi di protezione sociale pubblici e privati. Itinerari Previdenziali alimenta il dibattito e punta a sviluppare la cultura e l’approfondimento in materia di previdenza, assistenza e sanità integrativa grazie a un’intensa attività realizzata dal Centro Studi e Ricerche validata e coordinata dal Comitato Tecnico Scientifico, organo di direzione e indirizzo, composto da docenti e da tecnici di comprovata esperienza e professionalità.

Sul web
Sito: www.giornatanazionaledellaprevidenza.it/site/home.html
Facebook: www.facebook.com/GiornataNPrevidenza
Blog: IlPunto http://www.ilpuntopensionielavoro.it/site/home.html
LinkedIn: Giornata Nazionale della Previdenza 2016
Twitter: @GNPLavoro
Canale YouTube: https://www.youtube.com/user/GiornataPrevidenza

Tags:
lavoro-uscita-flessibilità
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.