A- A+
Lavoro
McDonald's per l'occupazione giovanile: oltre 2 mln di giovani entro il 2025

McDonald's a sostegno dell'occupazione giovanile con Youth Opportunity

Oggi McDonald’s annuncia Youth Opportunity, una nuova iniziativa a livello globale che ha l’obiettivo di facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro per oltre 2 milioni di giovani entro il 2025, attraverso percorsi di formazione, opportunità lavorative e programmi di training sul luogo di lavoro. Circa il 22% della popolazione giovanile nel mondo (quasi 1 giovane su 4), infatti, non lavora, non studia e non segue programmi di formazione, con un impatto negativo sullo sviluppo delle competenze, sulla progettualità professionale nel lungo termine e, in generale, sul benessere delle persone. Youth Opportunity è realizzata in partnership con la Global Initiative on Decent Jobs for Youth, guidata dall'Organizzazione internazionale del lavoro, e ha l’obiettivo di contribuire in maniera significativa a colmare questo divario, rinnovando l’impegno di McDonald’s per la creazione di opportunità lavorative e professionali per i giovani di tutto il mondo.

A Chicago un progetto pilota da 2 milioni di dollari in borse di studio e formazione

Youth Opportunity parte da Chicago, dove, già da quest’anno, McDonald’s distribuirà 1 milione di dollari in borse di studio alle organizzazioni della comunità locale per supportare la formazione dei giovani che hanno minore accesso alle opportunità di studio e lavoro. La stessa cifra, per un totale quindi di 2 milioni di investimento, finanzierà un nuovo programma di apprendistato, in collaborazione con Skills for Chicagoland’s Future e City Colleges of Chicago. Progetti di formazione che però non riguardano solo gli Stati Uniti: in America Latina saranno infatti erogati programmi di formazione per 180.000 giovani.

In Europa previsti 43.000 nuovi contratti di apprendistato entro il 2025

In Europa, verranno offerte opportunità lavorative e programmi di training sul luogo di lavoro altrettanto sfidanti. McDonald's e i suoi licenziatari si sono infatti impegnati a offrire 43.000 contratti di apprendistato entro il 2025 in 5 paesi (Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Italia e Svizzera) con l'obiettivo di estendere il piano anche ad altri mercati. Gli apprendistati, grazie alla loro combinazione di lavoro e formazione, consentiranno ai ragazzi non solo di lavorare ma anche di acquisire nuove conoscenze e competenze. In questo piano McDonald’s ha accanto la European Alliance for Apprenticeships, organizzazione che promuove l'accesso alla formazione professionale per i giovani.

"Ovunque i giovani si stanno accorgendo che l’ingresso nel mondo del lavoro ha delle barriere che spesso non dipendono dalla volontà dei giovani stessi", ha dichiarato David Fairhurst, Executive Vice President e Chief People Officer di McDonald's. "Ecco perché McDonald’s e i suoi licenziatari stanno cercando di ampliare i propri programmi di formazione e lavoro per andare oltre a quelli attraverso cui tradizionalmente assume. Insieme, faremo leva sulla nostra capillarità per aiutare questi giovani nello sviluppo delle soft skill necessarie per entrare nel mondo del lavoro e sviluppare il loro potenziale, che sia da McDonald's o altrove".

“Con 64 milioni di giovani disoccupati nel mondo, la sfida dell’occupazione giovanile è importante e riguarda tutti i paesi. Questa nuova iniziativa di McDonald’s ha il potenziale di supportare molti giovani ragazzi e ragazze che si trovano in condizioni più svantaggiate con strategie finalizzate a favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro”. Ha aggiunto Sukti Dasgupta, Chief, Employment and Labour Market Policies Branch, Organizzazione internazionale del lavoro.

I programmi di Youth Opportunity

Formazione pre-impiego

In collaborazione con associazioni locali e con l’International Youth Foundation, che ha oltre vent’anni di esperienza nello sviluppo di programmi di occupazione giovanile in tutto il mondo, McDonald’s offrirà un nuovo programma di preparazione all’ingresso nel mondo del lavoro e di sviluppo di soft skills, realizzato per aiutare i giovani a sviluppare le competenze necessarie per il primo impiego. L’iniziativa pilota partirà a Chicago, con l’obiettivo di facilitare l’occupazione di 4.000 giovani che vivono in città. Nel corso del 2019, l’iniziativa verrà estesa ad altre città americane e ad altri Paesi.

In America Latina invece i licenziatari McDonald’s avranno l’obiettivo di formare 180.000 giovani offrendo loro specifici corsi pre-impiego

Opportunità lavorative e training sul luogo di lavoro

Attraverso Youth Opportunity, McDonald’s e i licenziatari che aderiranno al progetto avranno l’obiettivo di attrarre talenti diversi tra loro nei ristoranti, offrendo opportunità lavorative e programmi di formazione per lo sviluppo di soft skills quali la capacità di lavorare in team, l’attitudine a prendere decisioni importanti e la capacità di relazione e accoglienza dei clienti.

Gli apprendistati che verranno offerti in Europa combineranno esperienza sul campo e studio, permettendo ai partecipanti di fare un’importante esperienza lavorativa.

Scale for Good

Youth Opportunity fa parte di Scale for Good, l’impegno di McDonald’s su scala globale sui fronti della sostenibilità ambientale, della nutrizione e del lavoro.

McDonald’s

McDonald’s è la maggiore catena di ristorazione del mondo. È presente in 120 paesi con 37.000 ristoranti, oltre il 90% dei quali sono gestiti da imprenditori locali indipendenti attraverso la formula del franchising.

I partner dell’iniziativa

International Youth Foundation (IYF) è una ONG riconosciuta a livello mondiale che da oltre 25 anni guida e sostiene azioni per lo sviluppo del talento e del potenziale della gioventù mondiale.

Decent Jobs for Youth è un'iniziativa globale nata nel 2016 che riunisce le risorse e le competenze di diverse organizzazioni per massimizzare l'impatto positivo dei loro investimenti nell'occupazione giovanile.

European Alliance for Apprenticeships è una piattaforma che unisce governi, imprese, parti sociali, fornitori di istruzione e formazione professionale, rappresentanti dei giovani e gruppi di riflessione, con l'obiettivo comune di rafforzare la qualità, l'offerta e l'immagine dell’apprendistato in Europa.

Chicago Apprenticeship Network è una rete che unisce aziende di tutta Chicago che si impegnano ad ampliare l'avanzamento professionale attraverso i programmi di apprendistato.

City Colleges of Chicago è il più grande sistema di college dell’Illinois e uno dei più grandi della nazione, con oltre 4.000 docenti e personale e più di 80.000 studenti ogni anno in sette college e cinque siti satellitari.

After School Matters (ASM) è un'organizzazione no-profit con sede a Chicago che oggi è il più grande fornitore di servizi post-scolastici di Chicago e raggiunge 17.000 studenti in oltre 419 siti in tutta la città.

Phalanx Family Services (PFS) è una società senza scopo di lucro che opera nel South Side di Chicago dal 2002 aiutando i giovani nelle comunità economicamente e socialmente svantaggiate a garantire buoni posti di lavoro.

Central States SER (CSSER) è un'organizzazione senza scopo di lucro di Chicago la cui missione è promuovere l'autosufficienza economica e la mobilità verso l'alto dei residenti a basso reddito attraverso l'istruzione e l'occupazione.

Tags:
mc donald'soccupazione giovanilelavoro giovanigiovani disoccupatidisoccupazione giovanilelavoro giovanileyouth oppotunity
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.