A- A+
Lavoro
Morti bianche in aumento
logo fondazione studi
 

Aumentano le morti bianche sul lavoro. Un dato preoccupante che non si registrava da circa 10 anni. L'Inail nei primi 8 mesi del 2015 ha rilevato una crescita del 15% degli incidenti mortali ; mentre gli infortuni sono in calo rispetto allo stesso periodo del 2014 (-4,1%), registrando solo 410.000 denunce.

Tra i settori maggiormente a rischio, l’edilizia, che solo nel 2014 ha fatto registrare 36.326 denunce di infortuni, pari all’8,49% del totale. I dati sono stati diffusi l'11 ottobre 2015 in occasione della 65° Giornata per le Vittime degli incidenti sul Lavoro, organizzata in collaborazione con l'ANMIL per denunciare questa inversione di tendenza, dopo il calo degli incidenti mortali registrato tra il 2006 e il 2014.

La Giornata è servita anche per fare il punto sulla tutela prevista per i lavoratori infortunati o per quanti contraggono una malattia professionale: i risarcimenti e le rendite INAIL vengono regolati dal Testo Unico infortuni che risale al 1945 e, nonostante le modifiche intervenute nel tempo, risulta essere anacronistico, inadeguato e iniquo. L'ANMIL ha ribadito la richiesta di riforma della normativa, compresa la parte relativa agli indennizzi "per garantire a soggetti con gradi di invalidità comunque apprezzabili un sostegno economico per tutta la vita".

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Chiara Ferragni e tata Rosalba Incredibile stipendio per la nanny

Spettacoli

Chiara Ferragni e tata Rosalba
Incredibile stipendio per la nanny

i più visti
in vetrina
Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando

Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando


casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.