A- A+
Libri & Editori
Booker Prize 2021, vince il francese David Diop con "Fratelli d'anima"

Booker Prize 2021, il vincitore è David Diop con Fratelli d'anima

David Diop è il vincitore dell'International Booker Prize 2021. Lo scrittore francese ha prevalso sugli altri cinque finalisti con la traduzione inglese del suo secondo romanzo At Night All Blood is Black. Pubblicato in italiano nel 2019 da Neri Pozza con il titolo Fratelli d'anima (traduzione di Giovanni Bogliolo), con lo stesso libro, tradotto in 13 lingue, Diop ha vinto nel 2019 la sesta edizione del Premio Strega Europeo, in Francia il Prix Goncourt des Lycéens, in Svizzera il Prix Ahmadou-Kourouma e negli Usa il Los Angeles Times Fiction Book Prize.

L'autore, 55 anni, è il primo francese a vincere il prestigioso International Booker Prize, riservato a libri pubblicati o tradotti in lingua inglese e stampati nel Regno Unito e in Irlanda. Il premio dotato di un assegno di 50.000 sterline sarà diviso tra Diop e la traduttrice del libro, l'autrice e poetessa statunitense Anna Moschovakis.

L'annuncio della vittoria è stato dato dal presidente della giuria Lucy Hughes-Hallett, durante una cerimonia virtuale trasmessa dalla cattedrale di Coventry, in Inghilterra. Gli altri libri finalisti erano The War of the Poor di Éric Vuillard, The Dangers of Smoking in Bed di Mariana Enríquez, In Memory of Memory di Maria Stepanova, When We Cease to Understand the World di Benjamín Labatut e The Employees di Olga Ravn.

fratelli d anima
 

Commenti
    Tags:
    david diopbooker prizelibri
    in evidenza
    "Le intercettazioni sono una forma di sputtanamento, i cinesi sono più liberali di noi". Il graffio della Chirico

    Guarda il video

    "Le intercettazioni sono una forma di sputtanamento, i cinesi sono più liberali di noi". Il graffio della Chirico

    
    in vetrina
    Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

    Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te


    motori
    Renault presenta la sua prima collezione di NFT “genR5”

    Renault presenta la sua prima collezione di NFT “genR5”

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.