A- A+
Libri & Editori
Ospitate da Fazio, recensioni di amici e si vendono anche i libri più sciocchi
L'ironia corrosiva della rete questa volta non ha risparmiato lo scrittore e giornalista Bruno Vespa, uscito ultimamente nelle librerie con la sua nuova fatica: "Perchè l'Italia amò Mussolini".

Da anni, in questa stagione, sotto Natale un maturo, instancabile e potente giornalista RAI si rende autore di un librone di facile lettura su temi più o meno attuali, e per pubblicizzarlo fa il giro di tutte le reti tv nazionali, pubbliche e private, ma proprio tutte, a tutte le ore per settimane, e di tutti i giornali possibili, con una tenacia che ha del mostruoso, fino a dare l'estenuazione a chi, senza sua colpa, accende e se lo trova dinanzi.

Lo stesso fanno, anche se senza la stessa protervia, altri personaggi della sfera mediatico-editoriale: abbiamo un libro su Dante scritto da un cronista politico (la sua opera precedente si intitolava: Metti giù quel telefono...), il cui autore è da due mesi ovunque: basti dire che il libro è stato recensito sul suo stesso giornale forse quattro volte, due delle quali nella medesima giornata di domenica. Il giornale gli ha fatto anche una finestra video: il dantista per caso racconta col suo faccione in primo piano frammenti e episodi del suo libretto, sostenendo cose che -- a sentirle -- fanno sobbalzare (per esempio, che Dante descrive l'Italia di oggi).

La lista delle madonne pellegrine del libro sotto Natale è lunga: c'è un libro della Dandini, uno di Saviano, uno di Corrado, uno di Paolo storico, uno di Veltroni (in grandissima inspiegabile auge mediatica, da qualche mese) e tanti altri, che girano vorticosamente da una rete all'altra, più volte al giorno, fino allo sfinimento (loro e nostro).

Cito questi fatti ben noti per sottolineare che troppo poca attenzione istituzionale è dedicata al mercato librario (un tema che appassionava molto Carlo Cattaneo, ma che ora non interessa neanche a Franceschini, che pure è un ... romanziere): siccome è un campo dove si svolgono giochi economici non da poco, sarebbe utile stabilire qualche regola. Stabilire per esempio il concetto di concorrenza sleale. Non è altro che questo il fatto che nessuno possa contare su una promozione organizzata con geometrica potenza come quella di Bruno Vespa e di Cazzullo e ottenere accesso a tutte le trasmissioni e i media che vuole, a tutte le ore, più volte. Magari l'Italia pullula di grandi scrittori e scrittrici che non riescono a farsi conoscere, mentre questi due instancabili dilettanti sono su tutti gli schermi.

Non potrebbero, la SIAE o l'Antitrust stabilire qualche regola? Non potrebbe, un sindacato degli scrittori, segnalare questo sconcio e studiare il modo di creare condizioni di parità? Non potrebbe, l'associazione degli editori, rivendicare uguaglianza di accessi per i propri autori?

Di qualche regola di decenza commerciale si avvantaggerebbero i lettori (che non sarebbero indotti a leggere queste porcheriole), l'editoria (che sarebbe costretta a fare meglio) e gli autori (che si impegnerebbero a scrivere solo cose di cui sono esperti).

PS Fino a quando l'antitrust non si muoverà, la formula per vendere qualunque libro, anche sciocco, a palate è la seguente: essere un media-people (giornalista, opinionista, presentatore e sim.), farsi conoscere come tale, farsi recensire prima ancora che il libro esca, da un collega del proprio giornale o rete (l'intervista si potrà sempre ricambiare), fare il giro delle reti e delle trasmissioni tenendo il libro in grembo, organizzare presentazioni pubbliche con la partecipazione di qualche potente del momento (non c'entra niente col libro, ma non fa niente), assicurarsi un passaggio da Fabio Fazio: sebbene non sia che un laureato in lettere, è diventato uno dei più forti market-maker librari del paese.

Loading...
Commenti
    Tags:
    raffaele simonefabio faziolibrieditoriarecensionigiornalisti
    Loading...
    in evidenza
    Ibrahimovic, 7 partite di stop Zlatan contro Fifa 21. EA replica

    Milan, ecco i match che salterà lo svedese

    Ibrahimovic, 7 partite di stop
    Zlatan contro Fifa 21. EA replica

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5, eliminazione clamorosa ed è pioggia di nomination

    Grande Fratello Vip 5, eliminazione clamorosa ed è pioggia di nomination


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    DS9 E-Tense, inizia la commercializzazione in Italia

    DS9 E-Tense, inizia la commercializzazione in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.