A- A+
Marketing
Diesel pianifica la sua campagna sui siti porno

Pubblicità senza veli per Diesel. Il marchio fondato da Renzo Rosso sarà il primo brand a esordire con una campagna su Pornhub e YouPorn. I veli in questione non sono tanto quelli sui corpi della campagna (che saranno vestiti) ma quelli dell'ipocrisia.

"Tutti noi andiamo su siti come Pornhub, no?", ha affermato l'art director Nicola Formichetti a Dazeddigital.com. "E allora perché, prima di masturbarsi, non posso fermarmi per un momento e guardare un nuovo paio di scarpe?". Questa idea sfacciata (o semplicemente sincera) è figlia della convinzione che ha guidato questa nuova campagna. "Quello che vediamo nell'advertising - continua Formichetti - è solo la vendita di finti sogni, cose finte, bellezza impossibile. Penso invece che dovremmo essere onesti".

Diesel lo ha fatto alla sua maniera, anticonformista come sempre. L'esordio su un sito porno è solo uno degli elementi di questa campagna. Che gioca con i luoghi comuni della moda e utilizza anche le emoji. "E' un nuovo linguaggio con il quale comunicare".  

Certo, fare pubblicità su Pornhub è la scelta di maggiore rottura. E quando l'idea è arrivata in ufficio, Formichetti non ha nascosto la presenza di qualche dubbio. Superato dall'appoggio di Renzo Rosso. "Grande, facciamolo", avrebbe subito acconsentito. Perch, come spiega Formichetti, Diesel vuole "parlare di cose di cui non si parla. E la sessualità è ancora un tabù".  

E poi ci sono anche le  ragioni commerciali. Perché, al di là del tema, Pornhub è il 64esimo sito più visitato al mondo. Una platea enorme cui presentare i propri prodotti. 

La scelta di Diesel premia anche la strategia di Pornhub. Da tempo il sito sta lavorando a campagne che puntano a far uscire il porno dalla sua nicchia, trattando il settore (con ironia) e con gli strumenti del marketing tradizionale.  

 

Tags:
dieselpornhubpubblicitàadvertising
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.