A- A+
MediaTech
Aldo Grasso stronca Mara Venier: a dominare in Rai è la tv spazzatura
Mara Venier (foto Lapresse)

Domenica In, Aldo Grasso stronca la conduzione "trash" di Mara Venier

Ho poche certezze nella vita e una di queste è Aldo Grasso. Piemontese d’altri tempi, ha assorbito in sé l’essenza delle Langhe buone, quelle in cui si produce il Merlot e il Barbera, quelle dove la natura sembra ancora seguire un suo corso prestabilito, con delle regole rassicuranti, con il sole d’estate e la nebbia d’autunno. Terre, quelle, che inducono alla introspezione riflessiva, condizione per partorire quasi sempre grandi pensieri. Quella che manca nelle grandi città.

Aldo Grasso è il “signore dell’immagine” sia cinematografica, ma soprattutto televisiva. Sulla mia scrivania ci sono da tempo immemorabile i due volumi della “Storia della televisione” pubblicati dalla Garzanti su una carta solida e voluttuosa, la bibbia di tutti quelli che vogliono occuparsi del Cielo e della Terra. Una finestra del mondo sul mondo, un caleidoscopio di immagini creato da un dio imperscrutabile per tentarci e condizionarci, una mela elettronica che si offre gustosa a noi. Ma attenzione a morderla sempre. Dopo questa introduzione mi è francamente difficile scendere di frequenze e parlare di Mara Venier, ma lo devo fare perché finalmente qualcuno ha avuto il coraggio di dire che la supposta regina è nuda.

Non nel senso erotico per carità, che la Venier gli anni della gloria materiale li ha già trascorsi da un bel pezzo, ma per significare la bruttezza metafisica di certi programmi. Aldo Grasso ha scritto di “Domenica In”, feudo millenario della ossigenata veneziana, incipiendo magistralmente così: "Domenica In è fastidiosa perché Venier tratta la trasmissione come fosse casa sua, con una trasandatezza formale degna di una tv locale".

Dalla sua meritoria torre di difesa e d’attacco del Corriere della Sera Grasso ha continuato implacabile commentando l’episodio in cui Iva Zanicchi ha dato della “tr**a” a Selvaggia Lucarelli, giudice di “Ballando con le Stelle”: “Ho seguito Domenica In quando stava parlando di Ballando con le stelle con gli inevitabili highlights della sera prima. Non so come esprimere la mia avversione per le giurie televisive (specie quelle con le palette); per questo mi incuriosiva Mara Venier che discuteva di una reazione verbale di Iva Zanicchi, come se tutto non fosse combinato o, quanto meno, prevedibile (se chiami certe persone si sa già come andrà a finire, vero signora Carlucci?)".

Poi Grasso ha continuato implacabile: “A un certo punto, mentre l'ipocrisia dei discorsi si tagliava con il coltello, Venier se ne esce con questa frase: “Da casa poi i social pensano che io censuri”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aldo grassodomenica inmara venierrai





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


motori
Lancia e Cassina protagonisti alla Milano Design Week 2024 con la Nuova Ypsilo

Lancia e Cassina protagonisti alla Milano Design Week 2024 con la Nuova Ypsilo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.