A- A+
MediaTech
Ascolti Tv / Radio Italia Live, total audience a 14,4 mln. Il 19% sono giovani

Il 2019 è stata una buona annata per Radio Italia Live-Il Concerto: lo scorso 27 maggio a Milano e a Palermo il 29 giugno, infatti, ha raggiunto una total audience complessiva di circa 14,4 milioni di contatti su radio, tv, social e applicazioni. Mentre nel 2017, sempre con le stesse due tappe, il dato si era fermato di poco sotto i 14 milioni. Come sottolinea ItaliaOggi quello che più interessa all'emittente radiofonica fondata e guidata da Mario Volanti è che dall'analisi del centro media GroupM emerge come l'evento in piazza (gratuito e da 8 anni in calendario a Milano) attragga nuovi target di pubblico sia in piazza sia in televisione per esempio, dove è più difficile trovare giovani sintonizzati.

Così, sulla total audience di 14,4 milioni di contatti, il 19% è rappresentato da Millenial (quasi 3 milioni). "In tv, in particolare, hanno seguito la kermesse anche fasce di pubblico tra i 15 e i 19 anni a Milano", ha spiegato Federica Setti, chief research officer di GroupM. "A Palermo, invece, abbiamo riscontrato tra gli altri un telespettatore ancora più giovane, sugli 8-14 anni". In radio non sono mancati i cosiddetti giovani-adulti, dai 15 anni fino ai 34. Ma proprio in tv, secondo GroupM, l'appuntamento milanese ha sfidato i grandi gruppi come Mediaset e La7, gareggiando con il Grande Fratello e il dibattito post-voto europeo.

Viene fotografato complessivamente un pubblico che "secondo l'indagine radiofonica Ter è tradizionale", prosegue Setti, "ma seguendo le diverse piattaforme e gli ascolti in mobilità si rivela evoluto, attento al digitale, sportivo". Eppure, è difficile calcolare se e come tutti questi contatti, sulle varie piattaforme, si traducano in ascolti radiofonici: "il dato dell'indagine Ter non arriverà che a gennaio", ha confermato Volanti. "E poi per monitorare gli ascolti in mobilità non ci sono ancora tecnologie rodate. Di sicuro ci sono solo costi superiori da sostenere". Il prossimo cda del Tavolo editori radio srl (Ter) si riunirà l'11 luglio e torneranno sul tavolo le innovazioni possibili per l'indagine (almeno quelle proposte dai vari istituti di ricerca).
Come spiega ItaliaOggi Radio Italia Live-Il Concerto, costato poco meno di 2 milioni di euro in tutto (di cui 1,5 mln coperti dagli sponsor), diventa comunque una delle principali iniziative "che ci permette di fidelizzare i partner", ha aggiunto Marco Pontini, vicepresidente di Radio Italia. "Tra le nuove aziende partner ci sono Poste Italiane, Eni, Eolo e Fca. A tutte offriamo anche un'analisi, realizzata da Ebiquity, per misurare il ritorno sugli investimenti effettuati con noi".
In conclusione, Volanti ha ribadito il carattere gratuito del suo Concerto, visto che altre emittenti hanno lanciato i primi eventi a pagamento: "Noi? Mai. Saremo sempre gratuiti".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    radio italiaradio italia tvradio italia concertoradio italia live - il concerto 2019radio italia live
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.