A- A+
MediaTech
Reazione a Catena, exploit di Insegno? Candela smentisce i media di Destra

Ascolti tv 10 giugno 2024: Reazione a Catena chiude con 2.9 milioni di spettatori per il 21,58% di share

La scorsa settimana Pino Insegno ha iniziato la sua nuova avventura alla conduzione di Reazione a Catena ma è nato un dibattito su quali siano gli effettivi risultati ottenuti dal conduttore in termini di ascolti tv.  E' noto che Insegno abbia uno stretto rapporto con la premier Giorgia Meloni e secondo quanto afferma Carlo Candela, giornalista di Dagospia, il presunto botto di Reazione a Catena annunciato dai giornali di destra in realtà non è mai avvenuto, almeno al momento.

Leggi anche: Ascolti, Insegno parte bene con Reazione a catena ma share più alto per Liorni

"Per i bilanci serve tempo,  - scrive Candela su X - i giornali di destra parlano di un presunto exploit di Insegno a #reazioneacatena. Non è così. La 1° settimana segna un calo importante (trattandosi di un format blindato) tra i 2/3 punti di share. Con Canale 5 in replica (lo scorso anno Scotti inedito)". Detto questo, ieri Reazione a Catena è arrivato a 2.935.000 spettatori pari al 21.58% di share.






in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.