A- A+
MediaTech
Coronavirus, niente emoji causa virus, uscita di nuovi elementi nel 2022

Ad essere colpito dagli effetti del coronavirus anche il mondo delle emoji, le faccine che caricano di espressività i messaggi inviati tramite dispositivi smart

Le emoji, che ogni anno vengono rinnovate e arricchite di nuovi elementi, a causa dell'emergenza virus slitteranno l'uscita nel 2022, salve invece quelle già state programmate. Le faccette pronte per il prossimo autunno, di fatto non subiranno impatti, ma le nuove emoji previste per il 2021 non ci saranno.

A darne la notizia, tramite un comunicato ufficiale, il presidente del consorzio Unicode Mark Davis che ha dichiarato: "Il consorzio Unicode si basa molto sugli sforzi dei volontari. Nelle circostanze attuali, abbiamo compreso che i nostri collaboratori hanno molto lavoro al momento, e abbiamo deciso che posticipare fosse nel migliore interesse dei volontari e delle organizzazioni che dipendono dallo standard".

Nello specifico, il rilascio della versione 14.0 dello standard Unicode slitterà da marzo 2021 a settembre 2021, in questo modo non ci sarà modo per implementare entro la fine dell’anno le nuove emoji, che debutteranno sugli smartphones solamente nel 2022. Tuttavia quest’anno, arriveranno nei dispositivi di tutti gli utenti le nuove emoji legate alla versione 13 dello standard, ovvero 117 pittogrammi già conosciuti, tra cui: la mano con i polpastrelli uniti nel gesto “cosa vuoi?”, l’allattamento con biberon, la bandiera transgender e una carrellata di nuovi oggetti, cibi e animali.

Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus newscovid-19coronavirus italiacoronavirus italia newsemojiemoji whatsappemoticonnuove emojifaccineunicode





    in evidenza
    Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

    Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

    Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

    
    in vetrina
    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


    motori
    EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

    EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.