A- A+
MediaTech
Endemol Shine Italia: Pasquinelli nuovo a.d., Paolo Bassetti verso Banijay

Cambio ai vertici della società Endemol Shine Italia con l’uscita di Paolo Bassetti che lascia dopo quindici anni da capo azienda e l’arrivo di Leonardo Pasquinelli come nuovo amministratore delegato, come scrive primaonline.  Pasquinelli ha lasciato Magnolia -Banijay da una settimana ma, avendo sottoscritto un patto di non concorrenza, si insedierà a Endemol Shine solo nei prossimi mesi.

Paolo Bassetti lascia Endemol Shine per diventare, anche se non è ancora ufficiale, l’amministratore delegato di Magnolia e coordinare tutta l’attività italiana di Banijay riunendosi così professionalmente col fratello Marco, attuale ad di Banijay Group.

Tags:
endemol shine italialeonardo pasquinelli
in evidenza
"Le intercettazioni sono una forma di sputtanamento, i cinesi sono più liberali di noi". Il graffio della Chirico

Guarda il video

"Le intercettazioni sono una forma di sputtanamento, i cinesi sono più liberali di noi". Il graffio della Chirico


in vetrina
Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te


motori
Renault presenta la sua prima collezione di NFT “genR5”

Renault presenta la sua prima collezione di NFT “genR5”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.