A- A+
MediaTech
Fight Network Italia, un canale da combattimento per Sky

Fight Network Italia arriva sul canale 804 di Sky il 18 novembre. Sport da contatto in tutte le sue declinazioni, ma anche attenzione ai temi della nutrizione, del benessere psico-fisico, della medicina e del sociale (con la creazione e veicolazione di progetti specifici rivolti alle donne e ai giovani). Si occuperà di questi argomenti il nuovo canale tematico 

Questo nuovo progetto multiscreen (che passerà anche dal portale www.fightnetwork.it) segna il debutto del mercato italiano all’interno del circuito mondiale ‘Fight Network’ – multinazionale canadese che fa capo al tycoon canadese Leonard Asper – presente in 32 Paesi, con 300 ore di match internazionali in qualità 4K. All’interno del nuovo canale saranno visibili tutti gli sport da contatto: dalle tradizionali arti marziali alle discipline più moderne.

Il palinsesto del canale Fight Network Italia sarà così diviso: una programmazione “fight-oriented”, dalle ore 22.00 alle 07.00 della mattina (con il meglio degli incontri nazionali ed internazionali) ed una diurna con un palinsesto light (al suo interno storie di atleti, approfondimenti e contenuti tematici su food e benessere).

Previsti programmi a tema, come il docu-reality “Donne Combattenti”, rivolto ad alcune giovani campionesse tricolori (raccontate in palestra e nella vita quotidiana); “Gym Food” (programma dedicato al piacere di stare in forma abbinando palestra e cucina) e “PalPop” (un viaggio nelle più belle e interessanti palestre popolari, per scoprire i talenti del futuro). Il tutto rafforzato dalla pianificazione di “Dare to Defend”, campagna di grande respiro sociale (mutuata dalla casa madre canadese), dedicata alle più importanti tecniche di autodifesa per l’universo femminile.

Prodotto da “Fight Network Italia” (guidata dall’imprenditore Duilio Simonelli, con una pluriennale esperienza nel settore tv all’interno di Mediaset), il nuovo canale tematico punta ad intercettare/fidelizzare la vasta fan base degli appassionati degli sport da combattimento presenti nel nostro Paese.

“Secondo le più recenti ricerche di mercato, si stima che, in Italia, i fan dei combat sports siano più di 6 milioni di utenti, con un tasso di crescita compreso tra il 6 ed il 10% annuo”, dichiara Duilio Simonelli, Ceo di Fight Network Italia. “La sfida è fidelizzare e far crescere la community degli appassionati, aprendoci a nuovi possibili interlocutori, a partire dal target femminile”.

Tra le novità vi è anche l’utilizzo di un “testimonial-team Fight Network Italia”, composto da atleti tricolori provenienti dagli sport da combattimento, utilizzati come volti del canale e nei diversi momenti di comunicazione. Il lancio della piattaforma televisiva sarà poi rafforzato da una strategia multimedia, che passa per la creazione di un portale ad hoc, di un’app dedicata, e dalla totale integrazione dei canali social nella programmazione di Fight Network Italia.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fight network italiaskytelevisione
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.