A- A+
MediaTech
iPhone e iPad, scoperta pericolosa falla in Safari. Gli hacker minacciano Apple. Ecco quali aggiornamenti scaricare

iPhone-iPad, pericolosa falla dentro Safari. Ecco come difendersi dagli hacker

Un rischio concreto per tutti i possessori di iPhone e iPad. Nella notte di ieri, lunedì 13 febbraio, Apple ha rilasciato una versione aggiornata dei propri software in grado di correggere ben tre vulnerabilità scoperte negli ultimi giorni.

A consigliare fortemente gli aggiornamenti è l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. Infatti, attraverso queste vulnerabilità gli hacker potrebbero facilmente violare i dispositivi Apple dei cittadini. Il Computer Security Incident Response Italia (Csirt) dell’Acn ha diramato una nota in cui parla di zero day per nel software dei prodotti mobile di Cupertino, un termine con il quale si descrive una vulnerabilità della sicurezza scoperta di recente e utilizzate da attori malevoli per attaccare i sistemi.

La falla è stata scoperta da un ricercatore del Citizien Lab, un gruppo di ricerca sui diritti digitali della Munk School dell'Università di Toronto. Interesserebbe WebKit, un software usato per il motore di ricerca Safari, diventato da tempo obiettivo degli hacker. E la vulnerabilità potrebbe avere aperto l'accesso ai dati del dispositivo.

Apple ha fin da subito riconosciuto il problema ringraziando il ricercatore (rimasto anonimo) e il Citizen Lab "per la loro assistenza". Il Lab è noto per aver denunciato l'abuso di strumenti di hacking governativi come quelli realizzati dall'israeliana Nso Group.

Secondo quanto riporta il blog statunitense specializzato TechCrunch, solo nel 2021 Motherboard aveva registrato che nei primi quattro mesi dell’anno Apple aveva corretto sette bug sfruttati già dai criminali informatici. Sei di questi sarebbero in WebKit.

Numeri preoccupante per gli esperti. Da allora, però, le cose per il colosso di Cupertino sarebbero migliorate. Dal gennaio 2022, ci sono stati nove bug in iOS che "potrebbero essere stati attivamente sfruttati", di cui quattro in WebbKit.

Gli altri tre si trovavano nel kernel, il componente principale del sistema operativo dei dispositivi Apple, e uno in AppleAvd, la piattaforma di decodifica audio e video dell'azienda.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
appleipadiphone





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.