A- A+
MediaTech
LinkedIn, Ceo sempre più social: Winkelmann (Lamborghini) al top. La Top 30
IPA

Aumenta sempre di più la necessità per le aziende di gestire al meglio, anche sul digitale, la propria esposizione e le proprie relazioni, al fine di coglierne le opportunità e difendersi dai rischi. La brand advocacy da parte dei dipendenti, in particolare dei top manager, sta aumentando il proprio peso portando sempre più organizzazioni ad investire tempo e risorse in termini di governance della comunicazione digitale e in programmi di formazione e coaching. L’attenzione di tutti gli interlocutori interni ed esterni verso la comunicazione dei leader aziendali sui social media non è mai stata così alta.

Pubblico Delirio, società di consulenza di reputazione digitale, ha aggiornato la mappatura della presenza e l’analisi della comunicazione su LinkedIn dei Ceo delle più grandi aziende che operano in Italia per vedere cosa è cambiato a distanza di un anno dalla prima edizione.

LinkedIn, i 30 Ceo più seguiti

La composizione della Top 30 aggiornata al 16 luglio 2021 diventa più variegata. “Il settore Finance resta tra i più rappresentati ma scende da 11 a quattro manager”, rivela Stefano Chiarazzo, fondatore di Pubblico Delirio e autore per FrancoAngeli del libro “Social Ceo”. Reputazione digitale e brand advocacy per manager che lasciano il segno, “a pari merito con Energy & Utility, Automotive e Retail che aumentano il loro peso in classifica”. Poi Pharma e Tech stabili a quota due.

lamborghini stephan winkelmannStephan Winkelmann (Lamborghini)Ecco i manager nella top-30. Guarda le foto

Sale a 22.200 la media dei follower dei trenta Ceo più seguiti, 7.600 in più rispetto a luglio 2020. Considerando solo i primi dieci la media è esattamente il doppio: 44.500. Leader assoluto è Stephan Winkelmann che, tornato alla guida di Automobili Lamborghini mantenendo anche la presidenza di Bugatti, con 79.600 follower entra in classifica direttamente al primo posto. Segue Luca De Meo di Renault Group a 63.400, che registra la crescita maggiore: +35.000 follower. Terzo, Marco Alverà di Snam con 56.000 follower, che con 25.100 follower in più in un anno quasi raddoppia il suo seguito.

Seguono Nerio Alessandri di Technogym, Francesco Starace di Enel Group e Corrado Passera di Illimity Bank. Chiudono la Top 10 Claudio Descalzi di Eni, Giampaolo Grossi di Starbucks Italia, Andrea Pontremoli di Dallara e Francesco Pugliese di Conad. Anche quest’anno troviamo tre top manager donna in classifica: Cristina Scocchia di Kiko Milano new entry all’undicesimo posto, Silvia Candiani di Microsoft al sedicesimo, in salita di sei posizioni, e Fabiana Scavolini di Scavolini, stabile al trentesimo. La Top 30 completa è consultabile sul sito ufficiale di Pubblico Delirio.

(Segue...)

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    linkedinceotop managersocialfollower
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

    Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.