A- A+
MediaTech
Moda e criptovalute, tutti i brand che accettano pagamenti in Bitcoin

Moda e criptovalute, ecco i brand che accettano Bitcoin: da Philip Plein a Gucci

Il sistema delle criptovalute sta definitivamente entrando nel mondo del fashion. Pioniere, tra gli altri, di questo nuovo tipo di pagamento è Philipp Plein, seguito da Off-White e altri brand. Ma la svolta potrebbe arrivare da Gucci, la prima maison di un conglomerato del lusso che ha sdoganato ufficialmente ogni pregiudizio e ha iniziato ad accettare in via definitiva i pagamenti in criptocurrency. Una presa di posizione importante da parte di una griffe del gruppo Kering che, con ogni probabilità, farà da sparti acque nella moda e aprire la strada ad ulteriori brand che vorranno addentrarsi nel mondo degli asset digitali.

A partire da fine maggio, il programma pilota permetterà ai clienti della maison di acquistare i capi disegnati da Alessandro Michele in criptovalute. Inizialmente il programma sarà attivo in un numero limitato di negozi, nello specifico a: Gucci Wooster a New York, Rodeo Drive a Los Angeles, Miami Design District, Phipps Plaza ad Atlanta e The Shops at Crystals a Las Vegas. Nel corso dell’estate sarà poi esteso a tutte le boutique Gucci a gestione diretta in nord America.

Comunque, dopo l’annuncio del brand della ‘doppia G’, anche Genny, Sergio Rossi e Tag Heuer, brand della galassia Lvmh, hanno aperto il loro portafoglio alle cripto. In merito all’iniziativa del marchio di orologi di lusso del gruppo di Bernard Arnault, il CEO Frédéric Arnault si è espresso così: “Sapevamo che Tag Heuer avrebbe adottato quella che promette di essere una tecnologia integrata a livello globale nel prossimo futuro, nonostante le fluttuazioni, che trasformerà profondamente il nostro settore e oltre”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bitcoincriptovaluteethereummoda





    in evidenza
    La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

    L'attacco a Fernando Alonso

    La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

    
    in vetrina
    Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

    Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


    motori
    Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

    Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.