A- A+
MediaTech
Ore 14 in ritardo, Milo Infante punzecchia Diaco: "Dovremmo cambiare titolo"

Ore 14, Milo Infante punzecchia Pierluigi Diaco: "Dovremmo cambiare titolo al programma"

Ore 14 parte con sette minuti di ritardo, quelli che servono a Pierluigi Diaco per dare le anticipazioni della puntata di BellaMa’. E il conduttore Milo Infante, comprensibilmente, non la prende bene: "Buongiorno e ben ritrovati a Ore 14, che oggi comincia alle 14.07, quindi dovremmo cambiare probabilmente titolo al programma", esordisce il popolare anchorman.

Ma perché dare tanto spazio al promo di BellaMa’, in onda dalle 15.15? L'obiettivo evidente è alzare gli ascolti, tra il 2,6 e il 2,7% negli ultimi due giorni, sfruttando la vetrina di Ore 14... che però è costretta a partire con un ritardo decisamente insolito.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bellamàore 14 milo infantepierluigi diaco





    in evidenza
    Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

    Guarda le foto

    Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

    Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.