A- A+
MediaTech
Pesanti insulti a Nuzzi, Le Iene chiedono scusa al conduttore di Quarto Grado
Belen Rodriguez

Le Iene chiedono scusa a Nuzzi dopo la stoccata in merito alla strage di Erba

Storia chiusa? Dopo il feroce attacco dell’inviato delle Iene Antonino Monteleone al conduttore di Quarto Grado Gianluigi Nuzzi, arrivano le scuse pubbliche su Twitter. La disputa (ne abbiamo parlato qui) era nata per la forte discrepanza nei racconti dei due programmi firmati Mediaset in merito alla strage di Erba.

Il programma di Italia 1, infatti, sostiene da tempo l’innocenza dei due presunti assassini, Olindo Romano e Rosa Bazzi. La trasmissione di Rete4, invece, è convinta della loro colpevolezza per l’omicidio di Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini.

“Non ve la prendete, non studiano. Il conduttore de La Corrida me lo ricordavo diverso. Ma come mai l'hanno messa su Rete 4? Quando entra quello coi campanacci? Quarto Sfondone”, aveva attaccato Monteleone. Poi, dopo il clamore mediatico che parlava anche di una richiesta di chiarimenti ai piani alti del Biscione, il pentimento dell’inviato del programma di Italia 1.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
le ienenuzzistrage di erba





in evidenza
Affari in rete

Guarda il video

Affari in rete


in vetrina
Belen paparazzata col nuovo fidanzato. Ecco chi è l'amore misterioso

Belen paparazzata col nuovo fidanzato. Ecco chi è l'amore misterioso


motori
MINI Aceman: innovazione e stile nel nuovo crossover elettrico

MINI Aceman: innovazione e stile nel nuovo crossover elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.