A- A+
MediaTech
Piratano Sky e Mediaset: condannati a 8 mesi di reclusione

Piratavano contenuti Sky e Mediaset tramite Iptv: condannati a 8 mesi di carcere

Con la sentenza allegata, divenuta irrevocabile nelle scorse settimane, il Tribunale di Roma ha applicato la pena di 8 mesi di reclusione nei confronti di tre soggetti che – a vario titolo – concorrevano nella gestione di servizi IPTV illegali attraverso cui venivano distribuiti abusivamente anche i contenuti di Sky e Mediaset.

La sentenza è stata emessa a seguito alla richiesta di patteggiamento da parte degli imputati - P. P. nato a Nocera Inferiore; G. V. nato a Formia; E. S. nato in Germania - e la sanzione è stata quindi determinata tenendo conto dei capi di imputazione che riguardavano i reati di associazione a delinquere e la plurima violazione di norme della legge sul diritto d’autore di natura penalistica. Si consolida quindi sempre di più l’orientamento giurisprudenziale che vede la pirateria come un reato grave portando il Giudice a convalidare l’accusa di associazione per delinquere.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
iptvmediasetpirateriasky





in evidenza
Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico

Guarda il video

Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.