A- A+
MediaTech
Rocío Muñoz Morales e il matrimonio con Raoul Bova? Rivelazione a Diletta Leotta
Diletta Leotta (Instagram dilettaleotta) - Rocio Munoz Morales (foto Lapresse)

Mamma Dilettante 3, Rocío Muñoz Morales ospite di Diletta Leotta

Rocío Muñoz Morales è l’ottava ospite di Mamma Dilettante 3, il podcast e vodcast condotto da Diletta Leotta disponibile su YouTube e sulle principali piattaforme di distribuzione.

Rocío Muñoz Morales a Diletta Leotta sul matrimonio con Raoul Bova. "Mi piacerebbe sposarmi, ma...".

Diletta Leotta: “Tu non sei sposata con Raoul Bova. Vorresti o non è nei piani?”

Rocío Muñoz Morales: “Da sempre i giornali scrivono che mi voglio sposare. In molti me lo chiedono insistentemente. I miei genitori sono stati sposati per 52 anni e si sono sempre amati tantissimo. Anche le mie sorelle si sono sposate. Mi piacerebbe sposarmi, ma il matrimonio non è per me un obiettivo da raggiungere. Credo che quando uno ha dei figli quello sia il matrimonio più elevato che possa esistere. Mi piacerebbe fare una bella festa, un giorno, per festeggiare il nostro grande amore.

Rocío Muñoz Morales a Mamma Dilettante, la puntata del podcast di Diletta Leotta

Posso farti io una domanda? Tu, invece, perché ti sposi?”

Diletta Leotta: (ride; ndr). “Come dicevi tu, anche io vengo da una famiglia tradizionale. I miei genitori sono siciliani e sono sposati. Tra l’altro mia madre prima era sposata con un altro uomo e ti parlo degli Anni 70 in Sicilia. Il fatto che loro si siano trovati, innamorati, abbiano fatto questa scelta di vita di mollare tutto e tutti e mettersi insieme per celebrare il loro amore col matrimonio, mi ha portato ad avere sempre questo desiderio.”

Rocío Muñoz Morales: “Hai chiesto tu a Loris di sposarti?”

Diletta Leotta: “No, me l’ha chiesto lui. ”

Diletta Leotta e la proposta di matrimonio di Loris Karius tra i petali di rose

Diletta Leotta: “Può essere la donna a fare la proposta di matrimonio all’uomo?”

Rocío Muñoz Morales: “Per me no, sono all’antica. Per me deve essere l’uomo a fare il primo passo. Sicuramente è un limite, però nel mio immaginario è così. Credo anche sia un momento bello per una donna che deve essere travolta dal proprio uomo in questo momento di sogno”.

Diletta Leotta: “Mi sembra un messaggio chiaro questo. Come immagini la proposta di matrimonio?”

diletta leotta rocio munoz morales
 

Rocío Muñoz Morales: “Non so, conoscendo Raoul sarà una cosa intima. A te Loris come l’ha chiesto?”

Diletta Leotta: “Me l’ha chiesto in modo molto intimo, eravamo a Saint-Tropez a fare una vacanza, io ero incinta. Lui mi ha chiesto di vestirmi carina, cosa che mi ha fatto arrabbiare perché io mi vesto sempre carina, però avevo capito che c’era qualcosa. Siamo andati a fare questa cena solo noi due e poi mi ha chiesto di tornare in camera. Apro la porta della camera e c’era tutta la stanza piena di petali di rose, sul letto un cuore fatto sempre coi petali di rose e il terrazzo pieno di candele e rose. Là si è inginocchiato e mi ha fatto la proposta. È stato bellissimo, mi sono emozionata molto anche perché ero incinta quindi avevo gli ormoni a palla. L’ho abbracciato fortissimo perché comunque è stato inaspettato. Non me lo sarei mai immaginato in quel momento però è stato proprio il momento più giusto. È stato un momento bellissimo, solo nostro”.

Mamma Dilettante 3, Rocío Muñoz Morale e Raoul Bova: questione di feeling

Rocío Muñoz Morales: “Sicuramente quando ho conosciuto Raoul non avrei mai pensato che sarebbe diventato il padre delle mie figlie, né che mi sarei mai trasferita in Italia a vivere assieme a lui. Io l’ho conosciuto su un set, in Grecia. Ricordo che era bellissimo. Ma a me non piacevano i belli, anzi, non mi piacciono i belli, mi piace il mio. Non ho mai avuto fidanzati belli, ho avuto un fidanzato canadese coi capelli lunghi, ricci, panzone.

Però non sono mai stata una persona tanto attratta dal fisico, per me è secondario. Penso che ti deve piacere l’odore della persona che hai davanti, le mani, il modo in cui si muove. Non ho un canone estetico che ritengo imprescindibile. Ricordo questo bellissimo uomo molto serio, professionale, un gentleman, ma non solo con me, con tutte le attrici sul set. Tra l’altro non sapevo che lui fosse un attore famoso in Italia, provavo un’empatia nei suoi confronti e ci è voluto del tempo, non è stato un colpo di fulmine. C’è stato subito un feeling, ma entrambi avevamo la nostra vita, io non parlavo italiano, lui non parlava spagnolo. Lui è più grande di me. All’inizio non pensavamo che il nostro amore fosse possibile,  neanche ci passava l’idea per la testa. Ma poi la vita ti sorprende.”






in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.