A- A+
MediaTech
Samsung e Amazon Prime Video lanciano i contenuti in standard HDR10+
Samsung e Amazon Prime Video lanciano i contenuti HDR10+.

Amazon Prime Video rende la sua libreria streaming in standard HDR10+, in collaborazione con Samsung.

 

 

Samsung Electronics Co., Ltd. e Amazon Prime Video hanno annunciato che l’intera libreria HDR di Prime Video è ora disponibile in HDR10+, il nuovo standard aperto che sfrutta metadati dinamici per migliorare il contrasto e i colori su un’ampia gamma di televisori. Il catalogo HDR10+ di Prime Video comprende centinaia di ore di contenuti come le serie Prime Originals The Grand Tour, The Marvelous Mrs. Maisel, Jean-Claude Van Johnson, The Tick e The Man in the High Castle, oltre a centinaia di titoli su licenza. Prime Video è il primo provider di servizi di streaming a fornire contenuti HDR10+ ai propri utenti. Lo standard HDR10+ è disponibile su tutta la gamma di televisori UHD 2017 di Samsung, tra cui i modelli di TV QLED premium.

"Siamo entusiasti di annunciare la disponibilità dei contenuti HDR10+ per i consumatori”, ha dichiarato Sang Yoon Kim, Vice President dell’unità Smart TV Business Development di Samsung Electronics America. “Il lancio rappresenta la prima opportunità per i consumatori e l’intero settore per sperimentare la tecnologia HDR10+ attraverso un servizio di streaming”.

 

 

Con la tecnologia HDR10+, Prime Video migliora le immagini consentendo un'esperienza visiva per gli schermi Samsung di nuova generazione.

 

 

La tecnologia HDR10+ offerta da Prime Video incorpora metadati dinamici che consentono alle TV HDR (High Dynamic Range) di regolare i livelli di luminosità in base alla singola scena o perfino al singolo fotogramma. Applicando a ogni scena una mappatura dei toni individualizzata, HDR10+ garantisce un’incredibile esperienza visiva per gli schermi Samsung di nuova generazione. La qualità delle immagini assicura un’esperienza visiva superiore con espressioni più dettagliate, zone d’ombra più luminose e rendering del colore più accurato, per la massima fedeltà all’intento originale dell’autore. Attraverso l’utilizzo delle accurate guide di mappatura dei toni basate sulle curve di Bezier, Amazon è in grado di offrire un’esperienza di visione ottimale per un’ampia varietà di modelli di TV.

“Il nostro obiettivo è garantire ai membri di Prime Video la migliore esperienza possibile. Siamo entusiasti del fatto che i nostri iscritti di tutto il mondo ora possono guardare contenuti in HDR10+”, ha commentato Greg Hart, Vice President di Prime Video. “L’unione tra l’esperienza di visione offerta da HDR10+ e i contenuti pluripremiati di Prime Video darà il via a una nuova era di intrattenimento per i consumatori su questi dispositivi”.

Il lancio di HDR10+ su Prime Video e la partnership per il logo e la certificazione HDR10+ formata nei mesi scorsi da Samsung, 20th Century Fox e Panasonic dimostrano l’adozione e la crescita di HDR10+, nonché il crescente impegno per l’offerta di un’esperienza HDR di livello superiore.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
samsungamazon prime videostreamingvideo
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.