A- A+
MediaTech
Skype down: sospetto attacco informatico

Dalle 10 di questa mattina Skype è stato offline. Non ha consentito l'accesso alle chat e segnalato tutti gli utenti offline. Si tratta di un blackout globale, che non riguarda solo Italia ed Europa ma anche gli Stati Uniti. Con alcune segnalazioni che arrivano da Singapore. Il servizio è tornato online intorno alle 14.30 per alcuni minuti, per poi andare nuovamente offline.

Il sospetto è che si tratti di un attacco DdoS, ossia un blocco realizzato attraverso un sovraccarico della banda del server. La situazione non è chiara. Lo dimostra il fatto che Skype abbia fatto sentire la sua voce solo a oltre 3 ore dall'inizio del blackout. E solo via Twitter, con un'affermazione non certo rassicurante: “Stiamo lavorando per risolvere il problema. Ci scusiamo per l'inconveniente”.

È il secondo grande down di Skype. Nel 2010, il servizio non fu utilizzabile per un'intera giornata. Ma allora si trattò di un problema tecnico. La vaghezza della versione Twitter fa intendere che non si tratti di un problema analogo. Ecco perché prende corpo l'ipotesi di un attacco.  

 

Tags:
skypeskype downblack out
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.