A- A+
MediaTech
TikTok, class action in Uk: "Dati personali dei bambini presi senza consenso"
(LaPresse)

TikTok è stata portata in tribunale dall'ex commissaria per i minori d'Inghilterra, Anne Longfield: nel mirirno le modalità di raccolta e utilizzo dei dati dei bambini. La richiesta è stata presentata per conto di milioni di minorenni nel Regno Unito e nell'UE che hanno utilizzato la popolare app di condivisione video.

In caso di successo, i risarcimenti potrebbero essere altissimi, ma TikTok ha già detto che il caso è senza fondamento. Gli avvocati dell'accusa affermano che TikTok prende le informazioni personali dei bambini, inclusi numeri di telefono, video, posizione esatta e dati biometrici, senza trasparenza o il necessario consenso richiesto dalla legge, e senza che i bambini o i genitori sappiano cosa viene fatto con tali informazioni.

In risposta, la società ha dichiarato che "la privacy e la sicurezza sono le massime priorità per TikTok e disponiamo di solide politiche, processi e tecnologie per aiutare a proteggere tutti gli utenti, in particolare i nostri utenti adolescenti".

TikTok ha più di 800 milioni di utenti in tutto il mondo e la casa madre ByteDance ha realizzato miliardi di profitti l'anno scorso, per la maggioranza provenienti dalle entrate pubblicitarie. La class action viene portata avanti a nome di tutti i bambini che hanno utilizzato TikTok dal 25 maggio 2018. Longfield ha affermato che l'azienda ha "deliberatamente e con successo ingannato i genitori", i quali hanno il "diritto di sapere" quali informazioni private vengono raccolte tramite le "pratiche di raccolta dati oscure" di TikTok.

Il caso è rappresentato dallo studio legale Scott & Scott, il cui rappresentante Tom Southwell ha affermato di ritenere che le informazioni raccolte da TikTok rappresentino "una grave violazione della legge sulla protezione dei dati del Regno Unito e dell'UE". "Le entrate pubblicitarie di TikTok e ByteDance si basano sulle informazioni personali dei suoi utenti, compresi i bambini. Trarre profitto da queste informazioni senza adempiere ai propri obblighi legali e al proprio dovere morale di proteggere i bambini online, è inaccettabile."

Commenti
    Tags:
    tiktokbambiniminoriclass action
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.