A- A+
Medicina
Come difendersi dalle allergie alimentari. In crescita quelle ai crostacei
Foto di Nadine Doerlé da Pixabay

Le allergie più frequenti sono quelle ai cibi di origine vegetale

Le allergie alimentari colpiscono fino al 5% della popolazione adulta, mentre hanno una maggiore incidenza nei bambini, pari al 6-10% nei primi anni di vita. Le allergie alimentari sono legate ad una reazione immunologica verso proteine contenute negli alimenti chiamate allergeni. Nell’adulto l’allergia alimentare più frequente (il 72% delle allergie alimentari primarie in Italia) è dovuta all’assunzione di cibi di origine vegetale come, ad esempio, frutti della famiglia delle Rosaceae, soia, arachide, grano, frutta a guscio, sesamo.  

Le più frequenti reazioni ad alimenti di origine animale sono, nei bambini, quelle a latte e uova, mentre nell’adulto la forma più frequente è quella verso i crostacei, più raramente a pesci e a carni. I sintomi dell’allergia alimentare possono coinvolgere più organi e apparati con diversi sintomi: orticaria/angioedema, edema delle labbra e della lingua, prurito al palato, nausea, vomito, diarrea e dolori addominali, broncospasmo, tosse, ostruzione nasale e dispnea e fino allo shock anafilattico con ipotensione e perdita di coscienza. La diagnosi dell’allergia alimentare si basa su anamnesi, cutireazioni come, ad esempio, il prick test con estratto o prick by prick con alimento fresco, dosaggio delle IgE specifiche per l’alimento o per le singole molecole allergeniche dell’alimento in questione ed il test di provocazione orale. 

Allergie: focus sui crostacei

“Le allergie alimentari rappresentano certamente un rilevante problema di salute pubblica, ma nell’immaginario collettivo la loro prevalenza è enormemente sopravvalutata” afferma il dott. Riccardo Asero, Presidente AAIITO – Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali e Ospedalieri. “Sulla base dei risultati ottenuti da recenti studi multicentrici condotti nel nostro Paese dall’associazione, possiamo fare chiarezza su tre importanti allergie: ai crostacei, al pesce ed all’arachide. È importante chiarire questi argomenti spesso resi scarsamente comprensibili da informazioni provenienti da fonti non adeguatamente qualificate”. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    allergie alimentaticrostaceipesce




    in evidenza
    Ferragni-Fedez, storia al capolinea Il rapper sarebbe già fuori casa

    Le ultime indiscrezioni

    Ferragni-Fedez, storia al capolinea
    Il rapper sarebbe già fuori casa

    
    in vetrina
    Prime lancia lo spin-off di Lol, "Angioni futuro della comicità". Intervista ai giudici

    Prime lancia lo spin-off di Lol, "Angioni futuro della comicità". Intervista ai giudici


    motori
    La smart #3 Pro+ brilla nei test di sostenibilità di Green NCAP

    La smart #3 Pro+ brilla nei test di sostenibilità di Green NCAP

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.