A- A+
Medicina
Alzheimer: ha solo 19 anni il paziente più giovane al mondo

Salute: ha 19 anni il piu' giovane paziente con l'Alzheimer

In Cina, e' stato diagnosticato il ragazzo piu' giovane con il malattia di Alzheimer: e' un ragazzo cinese di 19 anni. Lo riferiscono i medici del Capital Medical University di Pechino in un articolo apparso sul Journal of Alzheimer's Disease. Il giovane presentava sintomi da due anni, tra cui perdita di memoria, difficolta' di concentrazione, reazioni ritardate e difficolta' di lettura. Quando i medici lo hanno visitato, il ragazzo non riusciva nemmeno a ricordare cosa avesse mangiato a cena il giorno prima e ha dovuto ritirarsi dal suo ultimo anno di liceo. 

Salute: ha 19 anni il piu' giovane paziente con l'Alzheimer 

AGI0612 3 CRO 0 R01 / Salute: ha 19 anni il piu' giovane paziente con l'Alzheimer (2)= (AGI) - Roma, 16 feb. - Test cerebrali hanno rivelato che il suo ipotalamo, un'area del cervello che svolge un ruolo nella cognizione, si era ridotto. Hanno anche mostrato danni al lobo temporale e livelli elevati di una proteina chiamata tau, entrambi segni distintivi dell'Alzheimer. Poi, hanno condotto una serie di test cognitivi in cui il paziente doveva ascoltare e ripetere una serie di parole dopo un ritardo breve o lungo e sono arrivati alla conclusione che la sua memoria era compromessa in modo significativo. Ulteriori immagini cerebrali hanno mostrato che il suo ippocampo, che e' responsabile delle prestazioni della memoria, era atrofizzato. L'atrofia dell'ippocampo e' tipicamente attribuita all'accumulo della proteina tau che si raccoglie all'interno dei neuroni e all'accumulo di placche nel cervello causate dal morbo di Alzheimer. Poi, hanno anche testato il liquido cerebrospinale (CSF) del paziente in cui hanno trovato una concentrazione anormalmente elevata della proteina p-tau181, un biomarcatore ben noto della demenza di Alzheimer. Per escludere la possibilita' che l'adolescente fosse geneticamente predisposto a sviluppare la demenza, gli scienziati hanno eseguito il sequenziamento dell'intero genoma, una procedura di laboratorio che rivela la composizione completa del DNA di una persona. Sebbene abbiano trovato prove di placche nel liquido cerebrospinale del paziente, i ricercatori non hanno identificato le placche amiloidi tipiche e gli elevati livelli di tau nel cervello. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alzheimer




in evidenza
Affari in rete

MediaTech

Affari in rete


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.