A- A+
Medicina
Aspartame, allarme Oms: "È cancerogeno". Ecco tutto quello da evitare
Coca Cola

L'aspartame è un "possibile cancerogeno": arriva il respondo dell'Oms. Dalle bibite light al dentifricio: ecco cos'è e dove si trova

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dichiarato di aver classificato l'aspartame, un dolcificante artificiale comunemente usato nelle bevande analcoliche, come "possibilmente cancerogeno per l'uomo", lasciando però invariato il livello di assunzione giornaliera accettabile. "Non stiamo consigliando alle aziende di ritirare i prodotti, né stiamo consigliando ai consumatori di smettere del tutto di consumarli", ha affermato Francesco Branca, direttore della nutrizione e della sicurezza alimentare dell'Organizzazione mondiale della sanità.  

Cos'è l'aspartame?

Questo dolcificante sintetico nasce dalla combinazione di due aminoacidi, fenilalanina e acido aspartico da cui prende il nome, che fanno parte della composizione delle proteine. Fu scoperto per caso nel 1965 dal chimico della compagnia farmaceutica Searle che cercava una cura per le ulcere. Si tratta di un dolcificante artificiale ipocalorico: il suo valore energetico e' simile a quello dello zucchero (4 kcal/g) ma il suo potere dolcificante è 200 volte superiore. L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) che fa parte dell'Oms ha valutato per la prima volta il livello di pericolosità dell'aspartame. Gli esperti del'Agenzia, riuniti dal 6 al 13 giugno, hanno concluso che il dolcificante "può essere cancerogeno per l'uomo", inserendolo nel gruppo 2B della classificazione, sulla base di test che riguardavano specificamente il carcinoma epatocellulare, un tipo di cancro al fegato. Altri prodotti classificati in questo gruppo includono l'estratto di aloe vera o l'acido caffeico. Ma vediamoc quali sono i cibi che lo contengono.

Dove si trova l'aspartame?

L'aspartame è stato ampiamente utilizzato dagli anni '80 come dolcificante da tavola. E' incorporato in bevande a basso contenuto calorico come bibite dietetiche, piatti pronti, gomme da masticare, gelatina, gelati e cereali per la colazione e farmaci, come pastiglie per la tosse e altri prodotti come il dentifricio. In particolare, si trova in migliaia di prodotti cosiddetti "leggeri", "light", "0%" o "zero zuccheri": bevande, dessert, dolciumi, latticini, prodotti ipocalorici o dimagranti. E' presente anche in più di 600 farmaci. Oggi si stima che 200 milioni di persone lp consumino regolarmente nel mondo. 

Leggi anche: Aspartame, dolcificante cancerogeno? Sorvegliato speciale dell'Oms. Il caso

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aspartamecancerogenodolcificantioms




in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.