A- A+
Medicina
Aspartame, dolcificante cancerogeno? Sorvegliato speciale dell'Oms. Il caso

Il dolcificante aspartame? Rischi per la salute umane. L’OMS pronta a dichiararlo possibile cancerogeno

IARC, agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, braccio di ricerca dell’OMS, ha dichiarato di aver valutato 1.300 studi sul tema nell’ultima revisione di giugno. Anche per questo motivo un comitato di esperti sugli additivi alimentari, noto come JECFA (comitato congiunto dell'OMS e dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura sugli additivi alimentari), è arrivato alla conclusione di far includere l’aspartame nella lista dell’OMS come tra i “possibili cancerogeni”. Il 14 luglio dovrebbe essere il giorno fatidico, lo rivela in queste ore Reuters in un report che sta preoccupando l’industria alimentare mondiale.

Bisogna sapere che esistono 4 diversi livelli di classificazione sul tema: cancerogeno, probabilmente cancerogeno, possibilmente cancerogeno e non classificabile. I livelli si basano sulla forza delle prove, piuttosto che sulla pericolosità di una sostanza, cioè la quantità di prodotto che una persona può tranquillamente consumare.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alimentiaspartamecancroindustria alimentaresalute




in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.