A- A+
Medicina
Creme solari e tumore alla pelle: 5 consigli per evitare il cancro alla pelle

Creme solari: 5 consigli per proteggersi dal sole. Come evitare il cancro alla pelle e i danni del sole


Con l’arrivo della stagione estiva, il trucco per avere un’abbronzatura  perfetta senza il rischio di danni alla pelle è quello di usare creme solari protettive di alta qualità e nella giusta quantità. L’esposizione al sole deve seguire alcune regole precise, perché, con il passare del tempo, può rivelarsi nociva per il corpo umano ed esporlo ad alcuni rischi, tra i quali i tumori cutanei denominati melanomi, l’invecchiamento precoce della pelle e le macchie solari. Inoltre, non bisogna dimenticare che i tumori della pelle sono in costante aumento.

 

Tumore alla pelle: ecco come proteggersi da tumore alla pelle e macchie solari. Le creme solari


Per raggiungere un colorito dorato senza esporsi ai rischi causati dai raggi del sole è necessario seguire alcuni importanti accorgimenti. Il primo passo per evitare danni alla pelle è quello di scegliere una crema solare di qualità contenente filtri di ultima generazione ad elevata stabilità e ripetere l’applicazione per ogni ora di esposizione al sole. Secondo gli esperti, infatti, il giusto quantitativo è pari a 40 grammi di prodotto per ogni ora di esposizione.

 

Creme solari: prevenire cancro alla pelle, invecchiamento e macchie solari. L’esposizione al sole



Il secondo consiglio è di esporsi al sole in modo graduale anche nelle giornate nuvolose ed evitare di prendere troppo sole nei primi giorni di esposizione. L'esposizione non graduale, infatti, quando la pelle non è ancora preparata, può provocare seri danni allo strato più profondo della pelle, favorendo la formazione di tumori cutanei e macchie solari. Pensare che la crema offra una garanzia totale dai raggi ultravioletti è, di certo, una falsa sicurezza.

 

Solari e tumori alla pelle: la protezione dai raggi solari e dal cancro alla pelle. L’esfoliazione


Prima di esporsi al sole con una crema solare adeguata, fare uno scrub aiuta a eliminare le cellule morte accumulate nello strato superficiale dell'epidermide e prepara la pelle ad accogliere i trattamenti successivi. Le creme solari, infatti, riescono a raggiungere gli strati più profondi del tessuto connettivo solo dopo un ottimo scrub. E’ buona norma, quindi, sottoporsi ad uno di questi trattamenti almeno una volta a settimana. I prodotti per lo scrub si possono acquistare in profumeria o, in alternativa, si possono preparare a casa utilizzando yogurt e zucchero di canna.

 

Creme solari: curare l’idratazione prima e dopo l’esposizione al sole. L’olio di cocco


Prima e dopo l’esposizione al sole, la pelle deve essere idratata e trattata con i prodotti più adatti. In caso di pelle particolarmente secca, per esempio, bisogna sfruttare le numerose virtù di sostanze naturali come l'olio di cocco, che può contribuire a migliorare le proprietà idratanti della crema solare (ma non va mai applicato da solo perché privo di filtri solari) oppure, dopo l'esposizione, a reidratare e lenire la pelle arrossata.

 

Solari: quale creme solari scegliere. La crema solare più efficace


Secondo gli esperti, la crema solare più efficace è quella che ha tre caratteristiche ben precise. Per prima cosa deve essere rigorosamente senza profumo per evitare la formazione delle fastidiose macchie solari. Poi, deve essere contenuta in grandi confezioni perché le creme solari devono essere spalmate uniformemente su tutto il corpo in gran quantità. In ultimo, un solare efficace deve essere prodotto da un’azienda primaria con filtri ad elevata stabilità quali mexoryl, tinosorb e uvinul.

Tags:
creme solaritumore alla pellecancro alla pelleprotazione dal soleevitare cancro alla pelle
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.