A- A+
Medicina
GE Heathcare "Global Company of the Year" per i suoi Command Center con AI

GE Heathcare nominata "Global Company of the Year" per i suoi Command Center basati sull'Intelligenza Artificiale

Machine learning ed intelligenza artificiale al servizio dei sistemi sanitari per garantire le migliori cure ai pazienti e ridurre le inefficienze. Grazie ai suoi Command Center GE Healthcare, divisione medicale di General Electric, vince il premio "Global Company of the Year", il prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno dalla società di consulenza statunitense Frost & Sullivan alle aziende capaci di distinguersi in termini di strategia e attuazione di percorsi di crescita, attraverso prodotti e tecnologie innovative.

GE Healthcare è stata premiata sulla base della recente analisi realizzata dalla società di consulenza a livello globale in relazione al mercato dei centri di comando sanitari. A differenza dei competitor, la divisione medicale di General Electric lavora su tecnologie e sistemi già esistenti per incrementarne l’efficienza e migliorarne i risultati. La multinazionale supporta dunque i propri clienti nello sviluppo di centri di comando fisici o virtuali che permettono a singoli reparti, ospedali o sistemi sanitari di migliorare la propria operatività.

Sfruttando applicazioni di intelligenza artificiale e algoritmi avanzati, i centri di comando installati da GE Healthcare permettono di trasformare e migliorare i modelli operativi in ambito clinico, assistenziale, organizzativo e gestionale. In particolare, le tecnologie di intelligenza artificiale e machine learning consentono di analizzare e interpretare al meglio e in tempi rapidi i dati a disposizione dei clinici, incrementando l’accuratezza della diagnosi e migliorando l’esperienza del paziente. L’aumento dell’efficienza permette, inoltre, ai sistemi sanitari di ottenere un ritorno economico sull'investimento in soli 18-24 mesi e di aumentare la capacità occupazionale fino a 15-30 posti letto, senza la necessità di ulteriore personale o infrastrutture.

Sono più di 11 i Command Center fisici e 210 gli ospedali con il software del centro di comando che stanno sperimentando i vantaggi della soluzione di GE. Presenti in 6 Paesi (USA, Canada, Regno Unito, Paesi Bassi, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti), i centri di comando si sono rivelati fondamentali anche per far fronte all’emergenza Covid-19, in quanto garantiscono sia la distanza sociale che un significativo risparmio sui costi.

“Siamo onorati di ricevere questo prestigioso riconoscimento, che premia il nostro impegno per contribuire a rendere il settore sanitario sempre più digitale” commenta Antonio Spera, Amministratore Delegato di GE Healthcare Italia. “Questa soluzione, attraverso machine learning ed intelligenza artificiale, consente una gestione "real-time" di singoli dipartimenti, ospedali o interi eco-sistemi sanitari. È già stata adottata da moltissime realtà nel mondo perché rappresenta una vera rivoluzione nella gestione sanitaria.".

 

 

Commenti
    Tags:
    ge heathcare "global company of the year" per i suoi command center con ai
    in evidenza
    Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena Arriva la "nuova" Diletta Leotta

    Colpo di tele-mercato

    Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena
    Arriva la "nuova" Diletta Leotta

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.