A- A+
Medicina
La Call for Startup di BioUpper è prorogata alle 23.59 del 30 dicembre

Rimane valido fino alle 23.59 del 30 dicembre il bando di BioUpper: la prima piattaforma italiana di accelerazione nell’ambito delle Scienze della Vita - promossa da Novartis e Fondazione Cariplo, in collaborazione con IBM, e realizzata da Cariplo Factory con il supporto di Comin & Partners nella comunicazione – che per il quarto anno scommette sul lavoro in tandem dell’eccellenza farmaceutica e tecnologica, con le startup più meritevoli.

Da un lato, il mondo sanitario ha necessità di soluzioni terapeutiche eccellenti e accessibili che possano migliorare il “patient journey”, soprattutto in caso di malattie croniche. Dall’altro, le nuove tecnologie consentono di gestire le patologie in modo efficace, personalizzato e a costi controllati.

In mezzo c’è BioUpper che si prefigge di aiutare gli innovatori a trasformare imprese innovative in aziende di successo.

Dall’apertura del bando, il 16 ottobre scorso, il team di lavoro ha incontrato ricercatori e giovani innovatori nelle Scienze della Vita a Milano, Roma e Napoli, riscontrando grande interesse nei confronti di BioUpper, il programma di accelerazione incentrato su tre aree: clinica, tecnologica e imprenditoriale.

Per amplificare la potenza del progetto, Novartis, insieme agli altri partners, ha deciso di prolungare la Call for Startup così da consentire a un numero ancora più esteso di innovatori di prenderne parte.

La quarta edizione di BioUpper è stata lanciata il 16 ottobre e rimarrà aperta fino alle 23:59 del 30 dicembre 2019, in modo tale da consentire ad aspiranti imprenditori (singoli o in team), ricercatori e digital startup di candidare i progetti innovativi nel campo della digital health.

Le aree terapeutiche in cui Novartis ricerca innovazione vanno dall’ambito cardiometabolico all’immunologia, dall’epatologia alla dermatologia, passando per le neuroscienze, l’oftalmologia, l’ambito respiratorio e l’oncologia. L’azienda intende anche sviluppare servizi e soluzioni digitali che amplino l’accesso alle terapie da parte dei pazienti nel canale farmacia, che consentano al medico di monitorare l’aderenza terapeutica e che possano essere utilizzate come materiale formativo per gli operativi sanitari.

Con questi obiettivi BioUpper ha scelto di puntare su alcuni elementi distintivi:

·         selezionare startup a uno stadio organizzativo avanzato (con un TRL – Technology Readiness Level – compreso tra 2 e 6)

·         accorciare il time to market e rendere in breve tempo le startup operative, grazie a un programma di empowerment gestito dagli esperti di Novartis, IBM e Cariplo Factory

·         implementare un programma di accelerazione personalizzato, secondo le esigenze specifiche di ogni player che beneficerà del supporto di esperti di Novartis e IBM

Verranno privilegiati progetti economicamente sostenibili, tecnicamente fattibili e che soddisfino le necessità condivise dai vari stakeholder del comparto sanitario (pazienti, associazioni, medici e istituzioni).

Il percorso formativo durerà tre mesi e il team più meritevole parteciperà a un progetto di training nella Silicon Valley, lavorando al fianco di esperti internazionali.

Un altro benefit degno di nota: le dieci startup selezionate potranno usufruire di crediti erogati da IBM - fino a un massimo equivalente a 10.000 euro al mese per 12 mesi - spendibili unicamente per l’utilizzo dei servizi del catalogo IBM Cloud. Gli innovatori più meritevoli avranno così a disposizione i migliori strumenti tecnologici sul mercato.

Commenti
    Tags:
    bioupper; novartis; fondazione cariplo
    in evidenza
    "Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

    Milan, Maldini attacca

    "Io e Massara senza contratto
    Poco rispettoso da Elliott..."

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

    Scatti d'Affari
    Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

    Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.