A- A+
Medicina
"MAKEtoCARE": Sanofi Genzyme e Polifactory presentano il report a Milano
Mercoledì 21 febbraio, alle ore 18.00 presso la Fondazione Giannino Bassetti di Milano, Sanofi Genzyme e Polifactory presentano il Report MakeToCare co-sviluppato in collaborazione con Fondazione Politecnico di Milano
 
 
Da qualche anno a questa parte, è evidente come le spinte innovative in ambito di salute avvengano sempre più frequentemente al di fuori di quelli che sono il luoghi classici della ricerca e dell’innovazione (Università, Centri di Ricerca, Aziende). 
 
 
È proprio da questo tipo di riflessione che nasce il primo Report “MakeToCare” (scaricabile in PDF su www.maketocare.it/report), risultato di una ricerca svolta da Polifactory (Politecnico di Milano) in collaborazione con la Fondazione Politecnico di Milano e promossa da Sanofi Genzyme, la divisione specialty care di Sanofi, impegnata nella ricerca e sviluppo di terapie per patologie rare, croniche e disabilitanti. 
 
 
La ricerca ha analizzato gli scenari di trasformazione dell’assistenza e della cura legati alla diffusione delle tecnologie digitali e robotiche, alla personalizzazione della medicina, allo sviluppo di modelli di innovazione bottom-up generati dagli stessi pazienti o caregivers, che diventano veri e propri innovatori. Sono loro i veri protagonisti del cambiamento in atto nel sistema salute: individui singoli o gruppi che, a partire da un’esperienza vissuta e dal bisogno personale o di una persona cara, sviluppano autonomamente soluzioni originali, non rintracciabili all’interno di un’offerta tradizionale pubblica e privata di prodotti e servizi.
 
 
MakeToCare è la prova che investire in conoscenza e processi di attivazione civile, tecnologica e scientifica può produrre un effetto sinergico che impatta sulle possibilità di risoluzione di problematiche del “care” che coinvolgono i pazienti e il sistema del caregiving, ma anche il welfare nazionale attraverso la ricerca pubblica e privata e il sistema imprenditoriale,” commenta Stefano Maffei, Direttore Polifactory e Coordinatore Scientifico del Report MakeToCare 2017. “Si tratta di una grandissima opportunità di miglioramento civile e di sviluppo socioeconomico distribuito. Un "si può fare" che può connettere proprio tutto l'ecosistema MakeToCare.
 
 
La ricerca di Polifactory si inserisce all’interno di un’iniziativa più ampia, avviata da Sanofi Genzyme oltre tre anni fa, che ha dato vita a due edizioni dell’omonimo contest “MAKEtoCARE” in collaborazione con Maker Faire Rome – The European Edition. Nato per intercettare soluzioni innovative capaci di migliorare la quotidianità di persone e caregiver che convivono con una qualche forma di disabilità, nel 2017 ha premiato due progetti di giovanissimi makers: Optical WheelChair, sedia a rotelle a guida ottica, e Orion, esoscheletro riabilitativo. Per loro la possibilità, grazie al supporto di Aster - Società della Regione Emilia-Romagna per la ricerca e l’innovazione, di effettuare un percorso di incontri e networking in Silicon Valley, a contatto con alcune delle realtà più all’avanguardia in ambito di innovazione anche per la salute, tra laboratori universitari, incubatori, startup. 
 
 
“Sono personalmente molto orgoglioso di MAKEtoCARE e di come stia evolvendo verso una dimensione di ricerca e analisi per far emergere l’ecosistema ancora poco conosciuto dei pazienti-innovatori,” commenta Enrico Piccinini, General Manager Sanofi Genzyme. “Ho sostenuto fin dall’inizio le grandi potenzialità del progetto quale leva per creare proficue sinergie tra la realtà aziendale e questi “inventori”. Dall’incontro tra la loro creatività e inventiva e la nostra lunga expertise sono convinto possano scaturire idee e soluzioni veramente importanti per chi convive con una malattia.”
 
 
L’incontro di mercoledì 21 febbraio, presso la Fondazione Giannino Bassetti, sarà l’occasione per sviluppare una prima riflessione su queste dinamiche di innovazione emergente nel nostro Paese in ambito di healthcare e offrire spunti per nuovi possibili scenari di sviluppo.
 
 
Il Report è, infatti, da considerarsi in progress e destinato a evolversi ulteriormente: la collaborazione tra Polifactory, Sanofi Genzyme e Fondazione Politecnico proseguirà, infatti, anche nel 2018, con lo sviluppo di un secondo Report basato su di uno strumento di autocandidatura via Web, che consentirà di costruire una mappatura più capillare e interattiva, per coinvolgere anche i soggetti sino ad ora non intercettati dal primo lavoro di indagine. Tutto questo potrebbe poi portare a un ulteriore passaggio di scala, che possa estendere l’indagine sull’ecosistema MakeToCare oltre la dimensione italiana, verso uno scenario europeo.
 
 
All’incontro, moderato da Francesco Samorè di Fondazione Giannino Bassetti, partecipano: 
 
Stefano Maffei, Polifactory, Politecnico di Milano 
Enrico Piccinini, Sanofi Genzyme 
Alessandra Orlandi, Istituto Clinico Humanitas 
Ferdinando Auricchio, Università di Pavia 
Lucia Scopelliti, Comune di Milano
Matteo Malosio, CNR-ITIA
Francesca Fedeli, Associazione FightTheStroke
Angela Simone, progetto EU SMART-map
 
Per partecipare è necessario confermare la presenza inviando una mail a:
info@fondazionebassetti.org
Tags:
"maketocare"sanofisanofi genzymepolitecnico di milanofondazione bassetti
in evidenza
Dazn spegne i rumors sulla Leotta E' confermata sulla Serie A . Le foto

Sport

Dazn spegne i rumors sulla Leotta
E' confermata sulla Serie A. Le foto

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.