A- A+
Medicina
Malattie bambini: le patologie più comuni ora sono diabete, obesità e bullismo

Malattie bambini: i pediatri affermano che le patologie più diffuse oggi sono diabete, asma, obesità, sovrappeso e bullismo. Circa 1 milioni di bimbi ha bisogno di cure specifiche - Salute e benessere

I tempi cambiano e così le malattie che siamo costretti ad affrontare. Una piccola conferma arriva dai pediatri e dalle loro preoccupazioni in merito a nuove patologie che sono diventate comuni tra i bambini. Alcune di queste sono croniche e quindi richiedono cure particolari. Questo è il messaggio contenuto nel Libro Bianco realizzato dalla Federazione Italiana delle Associazioni e Società Scientifiche dell'Area Pediatrica (Fiarped) presentato ad inizio setimana al Ministero della Salute.

Malattie bambini: come cambia l'epidemiologia, il bullismo tra le patologie più comuni - Salute e benessere

I pediatri affermano che oggi i maggiori rischi di salute per i bambini arrivano da sovrappeso, obesità, diabete, bullismo e asma. In Italia ci sono ben 1 milioni di piccoli che necessitano di assistenza speciale e di questi 10mila rientrano nella categoria "medicalmente complessi", ovvero che non possono vivere senza l'ausilio di macchine come un respiratori o sistemi di nutrizione artificiale. "Prima i bimbi morivano di malattie infettive, oggi le principali cause di morte sono i tumori e i traumi da incidente stradale. Inoltre - afferma all'ANSA Giovanni Corsello di Fiarped - facciamo i conti con nuove emergenze sociali e sanitarie su cui è stato fatto pochissimo.  Abbiamo malattie croniche come asma e diabete in crescita esponenziale".

Malattie bambini: patologie prima mortali oggi sono diventate curabili ma l'accesso alle cure può essere un problema - Salute e benessere

L'esperto inoltre sottolinea come malattie genetiche rare come cardiopatie congenite o fibrosi cistica oggi siano diventate curabili "ma spesso richiedono assistenza cronica e centri specialistici di altissimo livello, oltre alla gestione quotidiana sul territorio". "Grazie a cure migliori nel periodo neonatale, - prosegue - riusciamo a far sopravvivere i nati molto prematuri, ma possono a volte riportare danni permanenti".  A causa di un sistema sanitario non ugualmente efficiente a livello regionale, "questi bambini rischiano oggi di non ricevere una assistenza specialistica in linea con i loro bisogni e con gli standard sempre più avanzati".

Loading...
Commenti
    Tags:
    obesitàbullismosovrappeso bambiniobesità bambinisalute e benessereasmadiabetediabete giovanile sintomidiabete giovanile causediabete giovanile curebullismo e cyberbullismomalattie infantilimalattie bambinimalattie genetiche rare
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Una birra in camera, una in... Ecco il nuovo "giro dei locali"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Una birra in camera, una in...
    Ecco il nuovo "giro dei locali"

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 3 IN BILICO PER LA FINALE. LO SCHERZO A SOSSIO.. Gf Vip 4 news

    Grande Fratello Vip 2020 3 IN BILICO PER LA FINALE. LO SCHERZO A SOSSIO.. Gf Vip 4 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie

    Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.