A- A+
Medicina
Salute, cibo e alcol protagonisti delle feste di Natale e Capodanno
Movida

Salute, cibo e alcol protagonisti delle vacanze di fine anno

Se il cibo è il protagonista principale della serie “ vacanze di Natale e Capodanno" titolo rubato ai famosi film dei fratelli Vanzina, l’alcol è sicuramente il coprotagonista. Per questo vale la pena di capire quanta quantità se ne puo’ bere senza rischiare la salute. L'alcol rappresenta, da sempre, un “modus vivendi” soprattutto nelle feste e celebrazione di qualsiasi tipo, dai compleanni ai matrimoni, alle feste di laurea e nelle feste di fine anno. E questo sapendo che , in ogni caso, l’alcol è una sostanza comunque tossica. Mediamente si inizia a bere all’età di 14 anni, pur essendo chiaro che fino a 18 anni il consumo è illegale. Negli ultimi anni l'alcol ha aumentato la relazione con alcuni tipi di tumore quali: faringe, cavità orale, laringe, esofago, colon-retto, epatocrcinoma e mammella. Buona parte della comunità scientifica internazionale ritiene che non esista un limite al consumo di alcol a garanzia di rischio zero. Nonostante ciò le tradizioni popolari regalano molte fake news sulla bontà dell’alcol. Come ad esempio del bicchiere di vino rosso giornaliero che avrebbe proprietà cardiovascolari. O che la birra garantisca un ottimo recupero post-allenamento.

Salute, come calcolare la quantità moderata o elevata di alcol

Detto ciò è ovvio che il consumo zero non è proponibile, ed allora come si misura la quantità moderata o elevata di alcol? Si utilizza il sistema di calcolo tramite SBU (standard drink unit), dove ogni SBU corrisponde a 10g di alcool puro (etanolo). Il numero di grammi di alcol consumati in una settimana può essere così calcolato in UBE. Ad esempio riguardo al vino un bicchiere di vino equivale ad 1 Ube, mentre un litro vale 10 Ube. Un litro di birra 5 Ube. Un bicchiere di rum 2 Ube. Con questo calcolo un consumo moderato sarebbe per le donne di 10 grammi di alcol al giorno, 1 UBE, un bicchierino (40% di alcol, 30 ml) o mezzo bicchiere di vino (10% di alcol, 125 ml) o una birra (5% di alcol, 250 ml). Negli uomini invece :  due bicchierini (40% di alcol, 60 ml) o un bicchiere di vino (10% di alcol, 125 ml) o un boccale di birra (5% di alcol, 500 ml). Praticamente un importo pari o inferiore a 28 SUB a settimana per l’uomo e inferiore o uguale a 17 SUB per la donna.

Salute, cosa significa un consumo elevato e rischioso di alcol

Cosa si intende per consumo rischioso? Superare questi limiti è sicuramente un comportamento rischioso. E assumere 5 SDU nella giornata almeno una volta al mese, anche se il consumo settimanale è inferiore ai limiti stabiliti. E poi qualsiasi grado di consumo nei giovani sotto i 18 anni di età, in gravidanza e allattamento e in caso di storia familiare di alcolismo. Un consumo di 5 SDU nelle 24 ore, viene chiamato consumo intensivo o binge drinking. Un consumo cioè concentrato in spazi brevi. Il binge drinking è comune nei fine settimana dei giovani, più comune nelle donne che negli uomini. È più comune in entrambi i sessi con elevato potere d'acquisto mentre il consumo giornaliero o settimanale avviene in modo uguale in entrambi i sessi, ma con un potere d'acquisto più basso. In conclusione sarebbe utile fare molta attenzione al consumo di alcol in generale e soprattutto evitare di credere alle tante fake news che girano sul variegato ed attraente mondo dell’alcol.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alcolcapodannonatalerumvino




in evidenza
World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024

La “Pietà” di Gaza

World Press Photo, ecco la foto vincitrice del 2024


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Citroën rivoluziona il mercato con la Nuova C3 Aircross

Citroën rivoluziona il mercato con la Nuova C3 Aircross

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.